Cocaina, dosi consegnate in piazza Mazzini alla "Lecce bene": un arresto

Domenica 31 Maggio 2020
Dosi di cocaina vendute ad imprenditori, commercialisti, avvocati e commercianti. Consegnate sotto casa, in piazza Mazzini, al costo oscillante fra i 70 e gli 80 euro al grammo. E in una occasione scambiate per due ingressi allo stadio di Via Del Mare per assistere alla partita Lecce-Udinese.

Sono accuse contestate ad Antonio Maruccio, 51 anni, nullafacente, autista occasionale,  casa in piazza Mazzini, spese e frequentazioni da professionista. I carabinieri della Compagnia di Lecce gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal giudice per le indagini preliminari, Edoardo D’Ambrosio, su richiesta del pubblico ministero della Procura di Lecce Maria Consolata Moschettini. Obbligato a stare a casa, come accade dal 21 gennaio quando fu arrestato in flagranza nel corso di una perquisizione. E’ difeso dall’avvocato Benedetto Scippa.

Quell’operazione nacque da un esposto anonimo piuttosto circostanziato che indicava le modalità dello spaccio: l’indagato incontrava i clienti sotto casa. Era vero, gli investigatori lo accertarono sin dal primo appostamento: fermarono un imprenditore a bordo di un suv. Aveva appena saldato l’acquisto di due dosi di cocaina, poco meno di due grammi e mezzo, di qualche giorno prima. 

Da questa constatazione nacque la perquisizione in casa dove furono trovati 69 grammi di cocaina che dall’esame tossicologico affidato al dottore Fernando Daga furono quantificati in 169 dosi e mezzo. Seguì l’arresto in flagranza.
Per di più dall’esame dei due cellulari di Antonio Maruccio venne fuori la lista dei clienti e le modalità degli appuntamenti: messaggi Whatsapp e telefonate. Tutti quei clienti sono stati rintracciati e sentiti in caserma. Tutti e sette indicati nell’ordinanza di custodia cautelare. Tutte persone facoltose che avrebbero consumato circa cinque dosi di cocaina alla settimana.

Senza sconti ma con le stesse regole del commercio: un grammo dai 70 agli 80 euro, mezzo grammo rigorosamente 40 euro. Con una sola eccezione: i due ingressi gratuiti per la partita Lecce-Udinese.

Antonio Maruccio è fuori da questi giochi da oltre quattro mesi. C'è da scommettere che i clienti avranno trovato un altro fornitore, al netto delle difficoltà di spostamento nei due mesi di lockdown e le relative crisi di astinenza. Intanto i sette consumatori individuati dai carabinieri sono stati segnalati alla prefettura per consumo non terapeutico di sostanze stupefacenti. Il che vuol dire ritiro della patente, divieto di espatrio e controlli al Sert per verificare se l'assunzione di droga continui. Ultimo aggiornamento: 20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA