Torino, spara alla moglie e scappa. Poi si costituisce: «Ho fatto una cavolata»

La donna è ricoverata in condizioni gravissime, l'uomo si è costituito in una caserma dei carabinieri dopo qualche ora

Giovedì 17 Febbraio 2022
Torino, spara alla moglie e scappa. Poi si costituisce: «Ho fatto una cavolata»

Dramma a Torino, dove questa mattina una donna è stata ferita a colpi di pistola dal marito all'interno della loro casa. L'uomo, fuggito subito dopo, si è poi pentito e si è costituito in una caserma dei carabinieri.

 

Leggi anche > Travolge con la Jeep un uomo in monopattino: trasportato d'urgenza in ospedale

 

«Ho fatto una cavolata», ha ammesso il 46enne Ivan Sicali ai militari della caserma di Settimo Torinese. Come riporta La Stampa, l'uomo ha sparato alla moglie con una calibro 6, in seguito ad una lite, nella loro casa di via Baltea. Si è poi dato alla fuga, salvo poi sentirsi braccato e a quel punto, intorno alle 13.30, il 46enne si è consegnato ai carabinieri. L'arma è stata rinvenuta nella sua auto.

 

Mentre l'uomo è in stato di fermo, la moglie ha riportato gravi ferite alla testa ed è ora ricoverata al San Giovanni Bosco. La calibro 6 era regolarmente detenuta dall'uomo, così come un'altra pistola, calibro 21, rinvenuta nell'appartamento della coppia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA