Roma, arriva il caro-taxi che scontenta tutti: le nuove tariffe

Giovedì 17 Giugno 2021 di Lorena Loiacono
taxi_fila_roma

Il Campidoglio alza le tariffe dei taxi romani ma così lascia tutti scontenti: taxi e utenti. Da un lato i sindacati di categoria lamentano il fatto di non essere stati interpellati, dall’altro gli uffici capitolini che assicurano: «Non sono aumenti veri e propri, è solo un aggiornamento». 
Il sistema delle tariffe delle auto bianche ha infatti nuovi parametri dopo la delibera di giunta capitolina del 25 maggio scorso: in questo modo si registra un innalzamento di uno o due euro sulle tariffe fisse. 
In attesa quindi dell’aumento vero e proprio, i cittadini si ritrovano qualche euro in più da spendere. Lo stesso vale per i turisti che potrebbero tornare in massa a visitare Roma. 


Per chi si sposta in città, la tariffa massima all’interno del Gra cresce da 70 a 73 euro, la quota fissa di partenza da 4,5 a 6 euro di giorno e fino a 7 nelle ore notturne. I percorsi interessati soprattutto da chi viaggia, quindi anche dai turisti, hanno subito anche fino a 5 euro di aumento: la tratta che va dall’Aeroporto di Fiumicino alle Mura Aureliane passa da 48 a 50 euro, da 55 a 57 euro quella che porta dall’Aeroporto di Fiumicino alla Stazione Tiburtina e da 120 a 125 euro la tratta compresa tra l’Aeroporto di Fiumicino e il Porto di Civitavecchia, destinata a chi parte per la crociera o comunque raggiunge il porto anche per dirigersi ad esempio in Sardegna. 
L’adeguamento però non è piaciuto ai rappresentanti di categoria, anche per le modalità con cui è stato effettuato: «l’adeguamento – denunciano infatti Federtaxi Cisal, Ugl Taxi, Fit Cisl Lazio, Uiltrasporti Lazio, Uti, Usb taxi e Ati taxi - è stato atteso nove lunghissimi anni. L’incremento di circa il 4% delle vigenti tariffe è stato deciso senza alcun tipo di confronto con le rappresentanze sindacali del comparto».
Dal Campidoglio hanno assicurato che la vera e propria revisione delle tariffe «verrà decisa dopo il confronto con le rappresentanze del settore». Prevedibilmente dopo le elezioni amministrative.

 

Ultimo aggiornamento: 08:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA