Carabiniere donna cattura il maniaco sessuale della metro Garbatella: era il terrore deille viaggiatrici

Venerdì 7 Maggio 2021 di Emilio Orlando
carabinieri_maniaco_metro_garbatella

Era diventato il terrore delle ragazze e delle signore che prendevano la metropolitana alla Garbatela. Dopo aver individuato la vittima, vicino alla scala d’uscita, si avvicinava masturbandosi e tentava di afferrarla al fianco con violenza. Decine erano state le denunce di donne che il maniaco aveva aggredito.
L’incubo delle viaggiatrici però è finito grazie ad una carabiniere donna in abiti civili che, dopo essere stata strattonata dal trentaduenne, è riuscita ad ammanettarlo insieme ad un altro commilitone (sempre in borghese) mentre una pattuglia della stazione dei carabinieri di zona era impegnata nel controllo e nella sicurezza dei pendolari. L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato con le accuse di atti osceni e tentata violenza sessuale. Le indagini dei carabinieri della Garbatella proseguono con quelli di San Paolo e del nucleo operativo della compagnia Eur, che stanno esaminando tutte le segnalazioni relative agli episodi di violenza avvenuti all’ingresso del metrò. 
Alcune immagini del sistema di videosorveglianza, comparate con l’indagato potrebbero chiarire anche le altre violenze anche alla luce del materiale sequestrato durante la perquisizione che gli investigatori hanno definito interessante e che potrebbe aprire ulteriori scenari investigativi.
Un fatto analogo è venuto alla luce qualche giorno fa a Napoli nella stazione della metropolitana collinare di Salvator Rosa, dove alcune giovani hanno filmato un maniaco sessuale mentre mostrava i genitali alle donne che gli passavano davanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento