Donna violentata alla stazione Tiburtina, arrestato tunisino ventenne

Venerdì 12 Ottobre 2018
Donna violentata alla stazione Tiburtina, arrestato tunisino ventenne
Un tunisino 20 anni, sul quale già vigeva il divieto di dimora a Roma, è stato fermato dai carabinieri nella notte  con l'accusa di violenza sessuale, lesioni personali e sequestro di persona. Avrebbe abusato di una cittadina slovacca di 38 anni, all'interno della tendopoli vicino alla stazione Tiburtina, gestita da Baobab Experience e nella quale entrambi erano ospiti.

Omicidio Fiumicino, personal trainer confessa: «Ho ucciso Tanina dopo la lezione, voleva svelare la nostra storia»

Le indagini sono scattate in seguito alla denuncia presentata ieri dalla donna alla stazione dei carabinieri di piazza Dante. Questa ha raccontato che, lunedì pomeriggio, un uomo, da pochi giorni alla tendopoli, l'ha convinta a entrare nella sua tenda e, dopo averla ubriacata, ha abusato di lei. La donna avrebbe cercato di andar via, lui, tuttavia, l'avrebbe colpita con un bastone al volto, costringendola a restare tutta la notte.

Solo la mattina seguente, è riuscita a scappare. Nella serata di ieri, i militari delle stazioni piazza Dante e Nomentana hanno individuato e bloccato l'uomo. Sequestrati coperte e indumenti per gli accertamenti. La donna, invece, è stata portata in ospedale per gli accertamenti.
Ultimo aggiornamento: 14:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA