Una svastica fuori da casa di un candidato sindaco. Lui si sfoga: «Un gesto vile» IL POST

Martedì 5 Ottobre 2021
Fuori dalla sua abitazione, il candidato sindaco di Serramanna ha trovato una svastica disegnata sul coperchio di un recipiente della carta.

Una sorpresa inaspettata e poco gradita per Carlo Pahler, candidato sindaco di Serramanna (SU), che ha ritrovato fuori dalla sua abitazione una svastica disegnata nel coperchio del recipiente della carta. Lo stesso Pahler ha diffuso su Facebook anche la foto del mastello "imbrattato" scrivendo: «Qualcuno stanotte ha voluto lasciare un segno. Sono dispiaciuto, lo dico con onestà. E' un gesto vile nei miei confronti e in quelli della mia famiglia».

 

 

Leggi anche - Follia a Firenze, ventenne spara ai passanti con una pistola ad aria compressa: ferite due persone

 

Il simbolo nazista potrebbe essere legato alle origini tedesche del cognome dell'aspirante primo cittadino, che concorrerà, con gli altri candidati, alle elezioni comunali il 10 e l'11 ottobre.
«Penso che sia legato a questo - spiega all'ANSA - sto andando in caserma a sporgere denuncia. Ma più che portare in tribunale chi ha fatto questo vorrei parlare con questa persona e cercare di capire il motivo di questo gesto. Probabilmente non si è reso conto di quello che faceva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA