Covid, speranza di vita in calo di 1,2 anni. I dati Istat

Lunedì 6 Settembre 2021
I dati Istat fanno registrare nel 2020 un calo della speranza di vita: meno 1,2 anni. Maggiormente colpite le zone di Bergamo, Lodi e Cremona

Tra i cambiamenti apportati nel 2020 dalla pandemia in corso, c'è anche la riduzione di 1,2 anni dell'aspettativa di vita alla nascita che ora si attesta a 82 anni (79,7 anni per gli uomini e 84,4 per le donne). A renderlo noto sono gli ultimi dati Istat che sottolineano come nelle zone maggiormente colpite dal Covid come Bergamo, Cremona e Lodi si registrano cali ancora più consistenti: per gli uomini di 4,3 e 4,5 anni.

 

Leggi anche - Bassetti e i no vax: «Ancora minacce in piena notte, ma qualcuno alla fine piangerà»

 

Per le donne residenti a Bergamo la speranza di vita si è ridotta di 3,2 anni. Questi cambiamenti - scrive l'Istat - «portano modifiche importanti nel ranking della speranza di vita per provincia, con Lodi, Bergamo, Cremona, Brescia, Piacenza e Parma che, rispetto al 2019, perdono più di 50 posizioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA