Covid, sospesi tre operatori sanitari non vaccinati a Sassari. «È una decisione obbligata»

Venerdì 3 Settembre 2021
L'Azienda ospedaliera universitaria (Aou) di Sassari ha sospeso tre operatori sanitari per non essersi vaccinati

Sospesi dal servizio dell'Azienda ospedaliera universitaria (Aou) di Sassari i primi due operatori sanitari non vaccinati, e per un terzo operatore la procedura sarà avviata domani.

 

Leggi anche - Treviso, fingeva di vaccinare gli amici no vax con dosi fantasma: sospesa infermiera

 

«Applichiamo così le normative che impongono l'obbligo per gli operatori sanitari di sottoporsi a vaccinazione», spiega l'azienda, per i quali «la vaccinazione rappresenta un requisito essenziale per l'esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati». Come spiega il commissario straordinario Lorenzo Spano, «dover sospendere i nostri dipendenti è una cosa spiacevole ma non possiamo fare altrimenti».


«La norma è chiara - sottolinea Spano - e abbiamo il dovere di garantire la massima sicurezza ai pazienti e al personale sanitario e non che opera all'interno del nostro ospedale».
Idem per il direttore amministrativo, Rosa Maria Bellu: «È una decisione obbligata, saranno interessati da queste decisioni tutti quegli operatori che dovessero scegliere di non vaccinarsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA