Alaska, neonato abbandonato in una scatola con un bigliettino: «Mia madre non voleva farlo»

La polizia ha dichiarato: «Il neonato è in buona salute»

Mercoledì 5 Gennaio 2022
Ritrovato in una scatola un neonato abbandonato. Accanto a lui un biglietto scritto dai genitori

Abbandonato in una scatola di cartone a Fairbanks, in Alaska. È quanto successo ad un neonato, accanto a cui è stata ritrovata anche una lettera con scritto: «Mia madre è così triste a fare questo gesto». Come riporta l'Independent, il bambino è stato trovato avvolto dalle coperte dalla donna che l'ha salvato, Roxy Lane, intorno alle 14 di Capodanno. La stessa, poi, ha pubblicato un video su Facebook mostrando quanto accaduto. 

 

Leggi anche - Valencia, bimba di 8 anni morta nel castello gonfiabile ribaltato dal vento, 9 feriti

 

Su Alaska State Troopers, la polizia ha dichiarato: «Il neonato è in buona salute».La nota trovata accanto al bambino diceva «Per favore aiutami!!!» e che il bambino era nato prematuro di 12 settimane.

«I miei genitori e i miei nonni - sio legge - non hanno cibo o soldi per allevarmi. Non hanno mai voluto farmi questo». E ancora: «Per favore, prendimi e trovami una famiglia amorevole. I miei genitori stanno implorando chiunque mi trovi. Mi chiamo Teshawn».

Forse, i genitori potrebbero essere troppo giovani per sapere che lo stato dell'Alaska ha una legge sui rifugi sicuri che consente ai nuovi genitori di consegnare il proprio figlio alla polizia, ai vigili del fuoco o ai paramedici e ad altri operatori sanitari fino a quando il bambino non raggiunge i 21 giorni di età.

Secondo il Dipartimento della salute e dei servizi sociali dell'Alaska , i bambini possono anche essere affidati a «qualsiasi persona che il genitore ritiene ragionevolmente possa mantenere il bambino al sicuro e fornire cure adeguate».

«C'è sempre una scelta più sicura e umana di consegnare un bambino e non ti metterai nei guai e non dovrai nemmeno rispondere a domande difficili», ha scritto la signora Roxy Lane sui social, esprimendo il suo parere sull'abbandono. «Porta il bambino in una caserma dei pompieri, in chiesa o in ospedale e loro si prenderanno cura di loro. «Spero che la madre ottenga l'aiuto di cui potrebbe aver bisogno. Dubito che si sarebbero potuti permettere di portarla in ospedale e potrebbe aver bisogno di cure mediche. Per favore, qualcuno conosce questa nuova mamma, controllala! Potrebbe trovarsi in una situazione disperata, sentendosi abbandonata", ha aggiunto Lane.

 

 

«Chiaramente - continua - , qualcuno nella nostra comunità si è sentito così perso e senza speranza che ha fatto probabilmente la scelta più difficile della sua vita, lasciando quella vita innocente sul ciglio della strada con nient'altro che alcune coperte e un nome. Ma lei l'ha chiamato! C'è un po' di amore lì, anche se ha preso una decisione terribile. So che stiamo tutti lottando, lo vedo. Ti vedo. Vi amo tutti e sono qui. Oggi ho salvato un bambino e probabilmente penserò a Teshawn per il resto della mia vita». Ha detto a The Daily Beast di aver rilasciato il video «nella speranza che tutte le persone coinvolte abbiano ricevuto l'aiuto di cui potrebbero aver bisogno e che qualsiasi giustizia necessaria per essere servita sarebbe stata fatta».

Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio, 14:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA