Vaccino Pfizer efficace al 100% negli adolescenti tra i 12 e i 15 anni. Ora via ai test sui bambini dai 2 ai 5 anni

Mercoledì 31 Marzo 2021
Vaccino Pfizer efficace al 100% negli adolescenti tra i 12 e i 15 anni. Ora via ai test sui bambini dai 2 ai 5 anni

Il vaccino Pfizer/BioNTech contro il coronavirus è efficace al 100% negli adolescenti tra i 12 e i 15 anni, secondo i risultati di una sperimentazione clinica. Le due case farmaceutiche sperano si possa avviare la vaccinazione di questa fascia di età prima dell'inizio del prossimo anno scolastico. I test, che hanno coinvolto 2.260 adolescenti negli Stati Uniti, «hanno dimostrato un'efficacia del 100% e risposte degli anticorpi potenti», hanno detto Pfizer e BioNTech in un comunicato annunciando che chiederanno alle autorità regolatrici l'approvazione del farmaco per gli adolescenti.

 

LO STUDIO

 

I dati preliminari, che devono ancora essere sottoposti a revisione paritaria, hanno mostrato che non ci sono stati casi di Covid-19 tra gli adolescenti completamente vaccinati, rispetto alle 18 infezioni segnalate tra i partecipanti che hanno ricevuto il placebo. I bambini hanno avuto effetti collaterali simili agli adulti, ha detto la società. Questi includono febbre, brividi e affaticamento, in particolare dopo la seconda dose. Lo studio continuerà a monitorare i volontari per due anni per ulteriori informazioni sulla protezione e la sicurezza a lungo termine.

 

RICHIESTA APPROVAZIONE A FDA E EMA

 

Pfizer e il suo partner tedesco BioNTech intanto intendono chiedere alla Food and Drug Administration degli Stati Uniti e alle autorità europee di regolamentazione (Ema) di consentire l'uso di emergenza del vaccino a partire dall'età di 12 anni. Attualmente è autorizzato per l'uso in persone di età pari o superiore a 16 anni.

 

VIA AI TEST SUI BAMBINI DAI 2 AI 5 ANNI

 

La prossima settimana le aziende Pfizer e BioNTech inizieranno la somministrazione del proprio vaccino anti-Covid a bambini dai 2 ai 5 anni di età nell'ambito dello studio di fase 1-2-3 sulla popolazione pediatrica dai 6 mesi agli 11 anni. Lo comunicano le aziende che, la scorsa settimana, hanno già avviato le somministrazioni a bambini dai 5 agli 11 anni per valutare ulteriormente la sicurezza, la tollerabilità e l'immunogenicità del vaccino. È prevista l'inoculazione di due dosi a circa 21 giorni di distanza in tre gruppi di età: bambini dai 5 agli 11 anni, dai 2 ai 5 anni e dai 6 mesi ai 2 anni.

Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 11:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA