Serie di furti nei market: nei guai “Thelma e Louise”

Serie di furti nei market: nei guai “Thelma e Louise”
Tentano di svaligiare un supermercato di Ostuni: scoperte e arrestate due donne di Brindisi. Ai domiciliari Antonietta Battisti, classe 1959 e Piera Ostuni, 42enne. Sono stati due agenti in borghese del commissariato della Città Bianca, in servizio dopo una segnalazione, a bloccare ogni loro tentativo di fuga. Le stesse erano riuscite a superare i controlli alle casse, nell'attività che si trova in pieno centro ad Ostuni: qui si sono presentate per pagare, solo, una bevanda a basso costo; in realtà nelle loro borse non piccole, avevano appena prelevato illecitamente dagli scaffali generi alimentari e detersivi.

Tutto questo però è avvenuto sotto gli occhi di due poliziotti, che non in divisa e fingendosi clienti del supermercato, hanno osservato i loro movimenti. Un controllo a distanza, per monitorare le intenzioni di Battisti e della sua complice, che speravano di non essere scoperte, in quanto il supermercato era pieno di gente in quei momenti. La sequenza degli scaffali ripuliti dalle due donne, invece, è stata seguita per tutto il tempo dai poliziotti. Dopo il loro arrivo alla cassa ad attenderle c'erano altri agenti, coordinati dal vicequestore aggiunto Gianni Albano. All'uscita sono state bloccate, perquisite e trovate in possesso della numerosa merce oggetto di furto. La perquisizione all'interno della loro autovettura ha consentito di rinvenire numerosi oggetti quali capi di abbigliamento, monili, generi alimentari ed altro di dubbia provenienza e sui quali sono in corso ulteriori accertamenti. Quasi 500 euro, il valore commerciale della refurtiva scoperta dai poliziotti della Città bianca.

L'operazione del commissariato di Ostuni è stata avviata dopo la segnalazione giunta agli uffici, da parte del titolare di un supermercato di San Vito dei Normanni, nel quale era stata notata la presenza delle due donne. L'imprenditore appuntando modello e numero di targa ha fornito un dettaglio importante agli inquirenti, che avevano già predisposto un'attività di verifica.

In particolare i poliziotti della Città Bianca, anche alla luce dei diversi episodi di furti in provincia, hanno concentrato nell'ultimo week end l'attenzione lungo la strada che da Carovigno conduce ad Ostuni.
Nei pressi del centro urbano hanno notato transitare l'autovettura sospetta che e' stata monitorata con discrezione, fino alla scoperta del furto avvenuto nel supermercato della Città Bianca. Alla luce delle evidenze raccolte, il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Brindisi, in totale sinergia con l'operato dei poliziotti, ha disposto che le due donne arrestate fossero associate nelle rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Nei loro confronti verrà applicato un Foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in Ostuni. Antonietta Battisti-secondo quanto emerso dalla nota della Questura di Brindisi-risponde anche di altri due furti commessi in supermercati di Carovigno e San Vito dei Normanni agli inizi dello scorso mese di luglio.
Indagini ancora in corso anche per fare luce su altri episodi denunciati nelle scorse settimane alle forze dell'ordine, al fine di appurare ulteriori ed eventuali responsabilità delle due donne anche in altri analoghi furti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Martedì 6 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento: 11:29