Scuola, crolla il solaio della palestra: ferito un operaio, illesi i bambini

Scuola, crolla il solaio della palestra: ferito un operaio, illesi i bambini
LATIANO - Tragedia sfiorata, questa mattina, a Latiano. Durante i lavori di ristrutturazione della palestra in uso alla scuola elementare Bartolo Longo di viale Fosse Ardeatine, il solaio dello stabile è venuto giù, ferendo uno degli operai che si trovavano in cima al cantiere per controllare che le operazioni di colata del cemento andassero come previsto. I testimoni, quelli che risiedono nei paraggi della scuola, affermano di aver sentito un forte tonfo cui sarebbe seguita subito dopo una fitta nuvola di polvere e calcinacci che si sarebbe levata dall'area della palestra: mancavano pochi minuti a mezzogiorno. Nei pressi del cantiere, a pochi metri in linea d'aria, sorgono i plessi della scuola elementare che, fortunatamente, erano quasi vuoti: uno solo degli edifici era occupato da un gruppo di bambini e dalle loro insegnanti. La classe si era riunita come ogni sabato per svolgere le attività previste da uno dei Pon cui la scuola partecipa. Per loro, per fortuna, solo tanto spavento e nulla più: i genitori sono stati avvisati dell'accaduto e hanno ritirato i propri figli alla spicciolata per garantirne la sicurezza. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, i carabinieri della stazione di Latiano, gli agenti della Polizia locale e i poliziotti del commissariato di Mesagne, molti esponenti dell'amministrazione comunale, capeggiati dal sindaco Cosimo Maiorano, oltre alle ambulanze del 118 che hanno trasportato il ferito all'ospedale Antonio Perrino di Brindisi: l'uomo non sarebbe in pericolo di vita anche se le sue condizioni sembrano abbastanza serie. L'intero cantiere è stato posto sotto sequestro dai carabinieri che hanno allertato lo Spesal: gli ispettori, ora, valuteranno con l'aiuto dei militari tutti gli elementi necessari a capire se i lavori e i lavoratori rispettassero le norme di legge in materia di sicurezza o se si possa ricercare una qualche responsabilità per l'accaduto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sabato 18 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento: 20:58