Schianto tra moto sulla statale Bari-Brindisi: muore un imprenditore, ferito l'amico

Sabato 24 Ottobre 2020
La scena dell'incidente sulla statale 379

È di un morto ed un ferito il bilancio di un tragico incidente, tra alcune moto, che si è verificato nel pomeriggio sulla statale 379 Bari-Brindisi, all'altezza dello svincolo per Ostuni, all'altezza di Villanova. A perdere la vita Elio Pati, imprenditore nel settore automobilistico. L’uomo è morto sul colpo a cause delle ferite riportate per il grave impatto con l’asfalto. Vano ogni tentativo di salvare la vita al 45enne, nonostante l’immediato intervento dei sanitari del 118. Ferito, nella stessa circostanza, anche un amico di Pati: le sue condizioni, però, non sarebbero gravi.

I due viaggiavano insieme ad un gruppo di motociclisti tutti della città capoluogo. Un pomeriggio di spensieratezza sfociato nel dramma poco dopo le 15.30. Lungo un tratto di rettilineo in direzione nord sulla Lecce-Bari, poco prima di un cavalcavia, il 45enne ha perso il controllo della sua Ducati di grossa cilindrata: fatale lo schianto per l’imprenditore, sposato e padre di due figli. Una scena terrificante avvenuta sotto gli occhi dei suoi compagni di avventura, con il corpo dell’imprenditore finito in un canale a destra della carreggiata. A qualche metro di distanza la moto. Tutti grandi appassionati delle due ruote, Pati e l’amico; spesso si muovevano in gruppo, i due. Queste le intenzioni, anche nel pomeriggio di ieri, per i motociclisti brindisini. Poi l’incredibile sequenza di terrore a pochi metri dallo svincolo per la località marina lungo il litorale di Ostuni.

Tragedia sui cui ora è stata aperta un’indagine da parte della Procura. I rilievi ieri pomeriggio sono stati affidati alla Polizia Stradale di Brindisi. Sul posto anche personale dell’Arma dei carabinieri per il supporto alla viabilità. 

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 17:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA