Giovane scomparso a Barletta: la prefettura attiva il piano di ricerca

Lunedì 24 Gennaio 2022
Giovane scomparso a Barletta: la prefettura attiva il piano di ricerca

La prefettura della provincia Barletta-Andria-Trani ha attivato questa mattina il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse per il 24enne Michele Cilli, di cui non si hanno notizie dal 16 gennaio scorso. Il ragazzo aveva trascorso la serata in un locale a Barletta, poi la nottata con alcuni amici prima di allontanarsi in auto con un conoscente.

A richiedere l'attivazione del piano, che era stato chiesto dalla questura e ha avuto il nulla osta della procura di Trani, era stato anche, per conto della famiglia di Cilli, l'avvocato Michele Cocchiarole che ha spiegato che questo «comporterà l'attivazione di un tavolo tecnico e anche il supporto psicologico per la famiglia di Michele Cilli, che in questa settimana è stata lasciata sola».

In campo anche un criminologo

La vicenda sarà seguita anche da un criminologo di Verona, Gianni Spoletti che arriverà in Puglia nella tarda serata di oggi. Proseguono intanto le indagini della procura di Trani, così come gli accertamenti sull'autovettura, una Golf nera, a bordo della quale il ragazzo è stato visto allontanarsi senza più fare ritorno. Dalla questura riferiscono che gli agenti hanno battuto ogni zona della città anche con l'utilizzo di cani molecolari e droni, nelle zone più impervie.

Barletta, giovane scomparso nel nulla dopo una serata con amici. Ritrovata auto e il suo giubbotto

Anche i sommozzatori della polizia di Stato sono intervenuti in alcune zone con corsi d'acqua. Venerdì scorso, infatti, nei pressi della località Fiumara, a ridosso della foce del fiume Ofanto, erano stati rinvenuti degli indumenti, che però non sono del ragazzo scomparso.

Ultimo aggiornamento: 17:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA