Barletta, nessuna traccia del 24enne scomparso: si cerca tra i conoscenti. Alla madre aveva detto “ci vediamo a pranzo”.

Giovedì 20 Gennaio 2022

Sono ore di disperazione per i familiari di Michele Cilli e mentre si cerca tra i conoscenti non si esclude nemmeno la pista della criminalità organizzata per trovare una soluzione alla sparizione del 24enne di Barletta di cui non si hanno più notizie da cinque giorni. Il giovane è scomparso nella notte tra sabato e domenica scorsi. Dopo avere trascorso il sabato sera, 15 gennaio, in un bar in piazza XIII febbraio 1503, nei pressi del castello di Barletta, con i suoi amici e la fidanzata, Cilli si è allontanato con un ragazzo, a bordo dell'auto di quest'ultimo, lasciando la sua auto parcheggiata poco distante dal locale, con la giacca e le chiavi di casa al suo interno, probabilmente pensando di rientrare di lì a poco.

 

Disse alla madre “ci vediamo a pranzo”, poi il silenzio

A sua madre aveva detto che si sarebbero visti direttamente all'ora di pranzo, la domenica successiva. Ma Cilli, che con sé non aveva neanche un cellulare, non è più tornato e da allora la polizia lo sta cercando in tutta la provincia mentre si moltiplicano gli appelli di familiari e amici anche sui social. L'ultimo, di questa mattina, riguarda l'organizzazione di gruppi di volontari per cercare il ragazzo, invitando chiunque voglia a partecipare attivamente alle ricerche per aiutare la famiglia. Le indagini sono coordinate dalla procura di Trani. La polizia ha ascoltato gli amici del ragazzo, chi era con lui quella sera, acquisito le immagini delle telecamere lì intorno e le ricerche vengono condotte anche perlustrando il territorio dall'alto. Cilli faceva lavori saltuari e in passato aveva avuto qualche problema con la giustizia. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA