Arriva "Miss Chef 2018": in gara - anche per beneficienza - le migliori donne chef

Arriva "Miss Chef 2018": in gara - anche per beneficienza - le migliori donne chef
Arriva a Bari "Miss Chef", la prima competizione tra alcune delle migliori Chef Donne italiane ed estere con la proposizione, tutta in rosa, dei più rinomati menù della tradizione culinaria nostrana e non, tra ieri ed oggi, valorizzando il "Made in Italy" delle eccellenze eno-gastronomiche, note ed apprezzate in tutto il mondo. Il Premio è stato ideato da Mariangela Petruzzelli, giornalista e autrice tv anche per la Rai, direttrice artistica e producer del format.

Dopo aver realizzato due edizioni in Regione Puglia nel 2014, "Miss Chef"  organizza a Bari, per la prima volta nella sua storia, un evento prestigioso di valore socio-culturale con uno scopo solidale importante, con il patrocinio ed in sinergia con l’Università Ecampus di Bari e con alcuni partner: Ente Cifir Onlus di Bari, Villaggio del Fanciullo “San Nicola” di Bari, l’Associazione BarImprenditori, Yes We Net ed il Gruppo Studio Desario associati, Accademia Noi Che L’Arte.  

La conferenza stampa di presentazione dell’evento "Premio Miss Chef Bari 2018" si svolgerà martedì 18 dicembre alle 11.30  presso la sede di Università Ecampus, in Piazza Giulio Cesare. Relatori saranno:Lorena Albani, responsabile Università Ecampus; Mariangela Petruzzelli, presidente Associazione Miss Chef; Michele De Sario, presidente Associazione BarImprenditori; padre Sabino Maldera, direttore Cifir Onlus (Centri Istruzione Istituti Rogazionisti) di Bari;  Massimo Diodati, presidente Accademia Noi Che l’Arte. Interverranno: Mariagrazia Antifora, chef, Michele D’Agostino, chef e presidente Unione Cuochi Regione Puglia;  Antonietta Pignatelli Palladino, giornalista e project manager culturale. Parteciperanno anche altri giurati e rappresentanti partner dell’evento. 

La gara "Miss Chef Bari 2018" si svolgerà invece mercoledì 19 dalle 11 alle 13.30, presso al sede di Uniecampus  Bari. Si inizierà con  un talk socio-istituzionale sul tema del “Made in Puglia” in campo socio-culturale-formativo con focus sul valore delle competenze professionali pugliesi in campo enogastronomico e socio-imprenditoriale. Protagonisti dell’evento e relatori del talk saranno esponenti delle istituzioni socio-politiche tra cui il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano, che farà un saluto istituzionale, cui seguirà un intervento del vice sindaco  di Bari Pierluigi Introna. Saranno presenti esponenti del mondo imprenditoriale e socio-turistico e del markeing territoriale, rappresentanti di associazioni culturali e della solidarietà in campo sociale baresi e di altre località italiane, esponenti della stampa.  Interverranno eccellenti nomi di artisti in vari campi tra cui  il maestro Alberto Rubini, artista, e il maestro Donato Divittorio musicista e artista multimediale che insieme alla figlia, il soprano Nadia Divittorio, eseguiranno in apertura della manifestazione in musica e canto l’“Inno alla Gioia” di Beethoven suonando uno strumento unico al mondo denominato “Divittofono” (Lithos di Puglia) costituito da rocce di origine sedimentaria la cui percussione produce suoni armoniosi come musica.
         
Alle 11.30 del 19 dicembre si entrerà nel vivo del  Premio Miss Chef Bari 2018.  Protagoniste della gara Miss Chef, sia in Italia che all’estero, sono Chef Donne professioniste, selezionate per curriculum professionale e meriti. Le Miss Chef  in competizione, per ogni tappa territoriale, sono quattro e devono cimentarsi nella realizzazione di un piatto, in base al loro repertorio in cucina,  seguendo il Regolamento del Premio. La gara consiste in uno show-cooking seguito dalla degustazione dei piatti, presentati al cospetto di due giurie: una Giuria Tecnica e una Giuria Istituzionale, costituite da nomi autorevoli.   La somma dei voti delle due Giurie elegge la Miss Chef  della tappa territoriale. I criteri di valutazione si basano su: creatività del piatto realizzato, gusto, genuinità e bontà, valore.

Nella gara di Bari competeranno 4 giovanissime Chef Donne baresi e realizzeranno quattro piatti della migliore tradizione enogastronomica barese e pugliese natalizia tra tradizione e innovazione. Alle ore 11,30 del 19 dicembre si entrerà nel vivo del  Premio. La gara durerà un paio d’ore fino alle 13.30 e in seguito si svolgerà un pranzo a buffet a base di prodotti enogastronomici tipici baresi eccellenti al costo di euro 15 a persona. Il ricavato dei ticket per la partecipazione al pranzo buffet andrà  in beneficenza per il "Progetto Mensa dei poveri" Villaggio del Fanciullo San Nicola. Per informazioni e adesioni: tel.080/5574545.   
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Lunedì 17 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:22