Infarto fulminante, Poggiorsini in lutto per la morte del sindaco Dimauro. ​Emiliano e Fitto: «Era un punto di riferimento»

Infarto fulminante, Poggiorsini in lutto per la morte del sindaco Dimauro. Emiliano e Fitto: «Era un punto di riferimento»
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Dicembre 2022, 10:39 - Ultimo aggiornamento: 17:18

È morto questa mattina all’alba Ignazio Dimauro, 74 anni, sindaco di Poggiorsini dal 2019 e presidente dell’Unicam, Unione dei Comuni dell’Alta Murgia, l’ente preposto alla gestione dell’appalto rifiuti. Dimauro, classe 1948, era sposato e padre di tre figli. Laureato in medicina ma da sempre impegnato in politica con diversi incarichi. 

Una lunga "carriera" da sindaco

Era stato rieletto sindaco di Poggiorsini a maggio 2019. Una carica che aveva già rivestito: eletto la prima volta il 5 giugno 1990 è stato sindaco sino al 1999, rieletto una seconda volta nel 2004 ha portato a termine ben due mandati sino al 2014 per essere rieletto nel 2019. Tante le opere realizzate nel corso del suo mandato. Negli  ultimi anni era riuscito a intercettare numerosi finanziamenti che hanno trasformato il paese in una meta turistica estiva. Sua l’idea di realizzare le terme di Poggiorsini, opera ancora incompiuta. Da palazzo di città fanno sapere che il sindaco era impegnato su diversi fronti per portare  a termine le opere finanziate tra cui il rifacimento delle piazze e l’ecomuseo. 

Il lutto cittadino

Il sindaco questa mattina è stato stroncato da un infarto fulminante. A Poggiorsini è stato proclamato il lutto cittadino mentre i funerali saranno celebrati nella giornata di venerdì. 

Al momento la guida del paese passa al vice sindaco e assessore al bilancio Pietro Picerno che visibilmente sconvolto si dice “profondamente triste per questa notizia che ha sconvolto tutti in paese. Poggiorsini  perde una guida importante e un grande uomo”.

Fitto: un punto di riferimento

«Da oltre 23 anni era il sindaco di Poggiorsini perché per la quinta volta nel 2019 i cittadini del piccolo borgo barese volevano che fosse lui ad amministrarli, perché si fidavano di lui come amministratore, ma anche come medico. Un punto di riferimento politico e umano, un amico prima ancora che sindaco, che faceva di Ignazio Di Mauro un punto di riferimento non solo per Poggiorsini, ma anche di quel territorio. Mancherà molto a tutti noi». Così il ministro per gli Affari europei e il Sud, Raffaele Fitto, dopo la morte del primo cittadino di Poggiorsini Ignazio Di Mauro. Cordoglio viene espresso anche dal gruppo dei consiglieri regionali di Fratelli d'Italia che «si stringe alla famiglia e alla comunità di Poggiorsini per la scomparsa improvvisa del sindaco Ignazio Di Mauro. È stato alla guida del suo borgo per ben 23 anni perché la sua gente non solo aveva fiducia in lui, ma gli voleva bene».

Il cordoglio di Emiliano

«Ho appreso la notizia della scomparsa del sindaco di Poggiorsini Ignazio Di Mauro con grande dispiacere. Mi unisco al cordoglio di quanti lo hanno conosciuto e apprezzato sia attraverso la sua professione di medico, sia attraverso il suo impegno politico. Alla famiglia e alla città di Poggiorsini giunga il mio sincero cordoglio unito a quello dell'intera comunità pugliese». Sono le parole del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano per l'improvvisa scomparsa del sindaco di Poggiorsini.

Il cordoglio di Anci Puglia

Stamane è morto improvvisamente il sindaco di Poggiorsini Ignazio Di Mauro. Anci Puglia ricorda le sue doti umane e il suo impegno anche nella Consulta regionale Piccoli Comuni.  Il presidente Anci Puglia Ettore Caroppo esprime alla famiglia Di Mauro, all'amministrazione comunale e alla comunità di Poggiorsini, il cordoglio e la vicinanza dei sindaci pugliesi per la scomparsa dell'amato primo cittadino. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA