A 5 anni ripulisce le aiuole: «Rispetto per l'ambiente»

A 5 anni ripulisce le aiuole: «Rispetto per l'ambiente»
3 Minuti di Lettura
Venerdì 14 Ottobre 2022, 09:24

Amelie ha cinque anni, frequenta la prima elementare in un istituto scolastico di Conversano e, nonostante la tenera età, possiede già una particolare attitudine ad intraprendere nobili azioni incentrate sul rispetto dell'ambiente. Merito dell'educazione impartita dai genitori (che, a più riprese, l'hanno coinvolta in iniziative a tema), ma occhio a non sottovalutare le convinzioni che animano le gesta della piccola, consapevole che «l'ambiente va tutelato poiché la Terra ha bisogno di respirare».

Via i mozziconi dalle aiuole

E mercoledì scorso, Amelie, accompagnata da sua madre, ha deciso di ripulire le aiuole del piazzale in via Rosselli (a Conversano) dai mozziconi di sigaretta con tanto di promemoria ad opera completata: «rispetta l'ambiente» è il messaggio affisso, dalla piccola, sul tronco di un albero.
«Si stava annoiando e, dopo il mio rifiuto a farle vedere i cartoni sul tablet, mi ha chiesto se fosse possibile andare fuori a raccogliere i mozziconi da terra» racconta mamma Veronica.

«A dire il vero ha aggiunto è una cosa che spesso facciamo: l'anno scorso, a Roma, abbiamo raccolto, con le dovute precauzioni, mascherine usate in 500 metri di strada». Sane abitudini, dunque, che, ogni volta, regalano tanta soddisfazione ad Amelie: «É rimasta contenta anche stavolta e, tra l'altro, mi ha chiesto di rifarlo non appena possibile».

Una lezione di civiltà


Una lezione di civiltà quella della piccola Amelie ai suoi concittadini che ha piacevolmente colpito anche l'assessore al decoro urbano e all'ambiente del comune di Conversano Francesca Lippolis, pronta a riceverla quanto prima. «Sono dei gesti importantissimi ha commentato quest'ultima -, devono richiamare l'attenzione degli altri bambini e, naturalmente, dell'intera cittadinanza». Richiamare l'attenzione e non solo ovviamente: «Tutti dobbiamo essere cittadini attivi perché, è vero che l'ente ci mette del suo a livello di azioni, ma noi dobbiamo rispettare la città e renderla pulita». Un impegno collettivo, insomma, sulla scia di un giovanissimo esempio: «Mi complimenterò con Amelie non appena la incontrerò in Comune, la sua esperienza potrà dare il là a veri e propri progetti con la comunità scolastica incentrati sul rispetto dell'ambiente».
M.Rub.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA