La strada e i luoghi del cuore di Renato Moro: il toccante ricordo della città di Galatone

Domenica 7 Marzo 2021
Video

«Era doveroso cominciare questa diretta con un momento dedicato a Renato Moro, caporedattore di Quotidiano e nostro concittadino prematuramente scomparso mercoledì 24 febbraio». Flavio Filoni, sindaco di Galatone - città natale di Renato - ha voluto ricordare così la colonna del giornale, venuto a mancare per un malore improvviso e fatale nella notte fra martedì 23 e mercoledì 24 febbraio. Il primo cittadino ha voluto omaggiare l'impegno del capo redattore di Quotidiano, proiettando in diretta su Facebook un video con i suoi luoghi del cuore - la statale 101, la torre di Galatone, la chiesa del paese -, accompagnati dal testo di uno degli ultimi post scritti da Renato, post dedicato alla strada.

«Il nostro abbraccio - ha detto Filoni - va alla moglie Annarita, ai figli di Renato e alla sua famiglia di Quotidiano. Per omaggiarlo abbiamo voluto riprendere con questo semplice video, semplice come in fondo era Renato, uomo semplice e professionista stimatissimo. E abbiamo preso a prestito proprio un post che lui aveva pubblicato sul suo profilo Facebook qualche giorno prima di lasciarci. Uno scritto nella quale Renato parla della strada. Quella che percorreva quasi ogni giorno tra Lecce e Galatone per restare in contatto con la sua città, per tornare nei luoghi che gli erano cari e semplicemente solo per prendere un caffè. Un legame che la nostra comunità vuole continuare a mantenere. Ecco perché ho in animo di condividere con il direttore di Quotidiano Claudio Scamardella l'idea di istituire un premio giornalistico intitolato a Renato Moro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA