Torna a casa ubriaco e picchia la moglie. Arrestato

Venerdì 17 Luglio 2020
Dopo aver alzato il gomito, ha alzato anche una pentola con la quale ha ferito alla testa la moglie. L'arrivo dei carabinieri, in una palazzina del centro a Taranto, ha evitato il peggio. I militari erano stati allertati da una segnalazione relativa ad una accesa lite in famiglia. Ad aprire la porta ai carabinieri era stato proprio il marito della donna che aveva cercato di minimizzare. I militari, però, si sono accorti che la moglie dell’uomo aveva una vistosa ferita sanguinante sulla fronte. La donna ha poi raccontato che il marito, come spesso accadeva, era rincasato ubriaco e aveva dato in escandescenze insultandola e colpendola con violenza alla testa con una pentola. I Carabinieri quindi hanno allertato il 118 sia per far medicare la ferita della donna sia per far sottoporre a visita psichiatrica l’uomo, che non accennava a calmarsi. Dopo aver ricevuto le dovute cure la donna ha sporto denuncia nei confronti del marito e i militari, alla luce della gravità dei fatti e sentita l’autorità giudiziaria, hanno arrestato l’uomo, sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di parenti.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA