Scoperto mercato on line di griffe contraffatte, scatta il sequestro

Mercoledì 29 Luglio 2020

Gestiva on line un redditizio mercato di griffe contraffatte. Il suo business, però, è stato stoppato dalla Guardia di Finanza di Taranto che ha individuato il responsabile del raggiro ed ha eseguito un sequestro per equivalente per un valore di 70.000 euro. Il provvedimento è scattato nell’ambito di un’operazione di servizio in materia di “Lotta alla contraffazione”, “Tutela del Made in Italy e sicurezza prodotti”, messa a segno dai  finanzieri della Tenenza di Castellaneta.
Nel corso delle indagini  sono stati analizzati i dati del traffico telefonico del numero di cellulare indicato nelle pagine dei social network utilizzate per la promozione di capi di abbigliamento, calzature ed articoli di note griffe come Alexander Mc Queen, Burberry, D&G, Fendi, Hermes, Gucci, Tods, Versace, Dior, Ferragamo e Chanel, ceduti in totale evasione d’imposta. Si è proceduto a ricostruire i movimenti finanziari veicolati attraverso servizi di pagamento, carte di credito ricaricabili ed i rapporti finanziari utilizzati per regolare il pagamento dei prodotti commercializzati, al fine di ricostruire la filiera del falso.

 

Si è inquadrato, quindi, un giro di affari stimato in oltre trecentomila euro, connesso all’approvvigionamento delle merci da account prevalentemente cinesi. Al termine dell'attività quindi è stato individuato il presunto responsabile. Per lui è scattata la denuncia a piede libero oltre al sequestro di beni per un valore di 70.000 euro.  

 

Ultimo aggiornamento: 12:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA