Piante di marijuana nascoste in un vigneto, arrestati tre "coltivatori"

Piante di marijuana nascoste in un vigneto, arrestati tre "coltivatori"
2 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Agosto 2022, 12:46 - Ultimo aggiornamento: 12 Agosto, 17:32

Nel vigneto spunta una vera e propria piantagione di marijuana. E così scattano il sequestro e tre arresti messi a segno dai carabinieri a Laterza, in provincia di Taranto. La singolare scoperta è stata fatta dai militari alla vigilia della notte di San Lorenzo, nel corso di un blitz a sorpresa in un terreno di circa un ettaro nelle campagne della cittadina jonica.

Gli arresti

I carabinieri della locale stazione e del nucleo operativo della compagnia di Castellaneta hanno sorpreso sul posto tre persone, un cinquantenne proprietario del terreno e due suoi complici di cinquantuno e quarantasei anni, proprio mentre erano impegnati a raccogliere la cannabis. I tre, al riparo da occhi indiscreti, stavano estirpando le piante di marijuana presenti in mezzo ai filari della vigna, riponendole sul cassone di un trattore per trasportarle nel luogo idoneo alla loro essiccazione. Infatti, nel corso dell’operazione, sullo stesso terreno, i militari hanno anche individuato un container adibito a tale scopo. All'interno sono state rinvenute altre quattrocento piantine di marijuana già poste ad essiccare con un sistema semplice ma efficace di ventilazione artificiale per velocizzare l’eliminazione della parte umida, nonché due chili di marijuana sistemata in alcune cassette e già pronta per il consumo.

La piantagione

La piantagione di circa seicento arbusti, alti oltre un metro, è stata estirpata, e quindi sequestrata insieme a quanto custodito nel container. Durante le fasi iniziali dell’operazione, uno dei tre presunti “coltivatori” ha tentato la fuga a piedi nelle campagne circostanti, venendo inseguito e bloccato dai militari dopo alcune centinaia di metri. Per lui e per i suoi complici sono stati adottati i domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA