Nati e morti insieme: il tragico destino di due gemelli, uccisi dal Covid. Erano fratelli di un consigliere regionale di Forza Italia

Gemelli di 52 anni uccisi dal Covid

I gemelli Giovanni e Angelo De Palma
I gemelli Giovanni e Angelo De Palma
2 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Aprile 2021, 13:37 - Ultimo aggiornamento: 9 Aprile, 08:13

Se ne sono andati ad una settimana di distanza, legati nella morte come lo erano stati nella nascita. Sono morti per Covid i due gemelli Giovanni e Angelo De Palma, 52 anni, di Ginosa, fratelli di Vito De Palma, consigliere regionale e coordinatore provinciale di Forza Italia, anch'egli positivo al virus e attualmente in isolamento. I suoi fratelli, invece, erano stati ricoverati, in rapida successione, all'ospedale Moscati di Taranto, divenuto da tempo ospedale Covid.

La storia

Una vicenda che ha dell'incredibile e che, inevitabilmente, ha profondamente colpito la comunità ginosina oltre che il mondo politico, con il cordoglio immediatamente espresso da Forza Italia. Giovanni e Angelo erano legati anche dal punto di vista lavorativo, visto che avevano dato vita ad una azienda per l'installazione di distributori automatici per bevande e alimenti, che dà occupazione a una trentina di dipendenti, tutti del posto. Giovanni era stato ricoverato a marzo ed era deceduto dopo circa una settimana. Qualche giorno dopo sono precipitate anche le condizioni del fratello, Angelo, morto questa mattina. Era stato portato in ospedale dove è spirato anche lui in breve tempo. In segno di lutto e di solidarietà nei confronti di Vito De Palma, è stato rinviato al 15 aprile il consiglio comunale di Ginosa che era in programma oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA