Lecce-Inter, le pagelle: Ceesay dà ragione a Corvino. Cetin, due errori e niente di più

Lecce-Inter, le pagelle: Ceesay dà ragione a Corvino. Cetin, due errori e niente di più
di Lino DE LORENZIS
4 Minuti di Lettura
Domenica 14 Agosto 2022, 12:10 - Ultimo aggiornamento: 12:11

Lecce-Inter finisce 2-1 per i nerazzurri, con gol di Dumfries a tempo quasi scaduto. Eppure i giallorossi, in svantaggio dopo pochi secondi, erano riusciti a riprenderla (Ceesay ha risposto a Lukaku) e a sfiorare il pareggio. Le pagelle.

Video

VOTO DI SQUADRA: 7

Lecce-Inter, le pagelle: il migliore dei giallorossi

CEESAY 8

Ora sarà contento Corvino: uno dei suoi angali preferiti, il gambiano Assan, ha ripagato la fiducia che gli è stata concessa giocando una grande partita e realizzando il gol del pareggio che ha illuso fino al quinto minuto di recupero. Prezioso il lavoro in fase di non possesso, da applausi la rete.

Lecce-Inter, le pagelle: il peggiore dei giallorossi

CETIN 5

La partita del turco, all'esordio in campionato con la maglia del Lecce, dura soltanto venti minuti, fino al momento in cui è costretto ad alzare bandiera bianca per il riacutizzarsi del problema alla caviglia emerso nel corso della settimana. Per l'ex Roma un paio di erroracci e niente più.

Lecce-Inter, le pagelle: i giallorossi

FALCONE 7,5
Il guizzo finale di Dumfries, che spunta in un'area di rigore affollatissima, gli rovina la serata magica. Per l'ex doriano una prestazione superlativa condita da almeno tre parate straordinarie.

GENDREY 6,5
In avvio chiude in ritardo sul cross di Dimarco da cui scaturisce la rete di Lukaku. Poi è costretto a giocare una gara prettamente difensiva per contenere le avanzate sincronizzate dei vari Gosens, Di Marco e talvolta pure Barella tralasciando la fase d'attacco.

BASCHIROTTO 7
Ci mette del suo nell'errore di reparto che consente all'Inter di andare subito. Con il passare dei minuti prendere coraggio e sovrasta a turno Lukaku, Lautaro e chi gli passa intorno.

GALLO 6,5
Balla tra gli avversari nell'azione del gol di Lukaku e si fa sorprendere alle spalle da Darmian. Poi cresce senza però scrollarsi di dosso la paura di sbagliare. Deve solo capire di avere enormi qualità da sprigionare sul rettangolo verde.

BISTROVIC 6
Tra i centrocampisti del Lecce è quello probabilmente più in ombra. E allora prova a riscattarsi su punizione, una specialità della casa: la prima finisce sulla barriera mentre la seconda costringe Handanovic a compiere un miracolo per negargli la gioia del primo gol italiano.

HJULMAND 7,5
Celebra la promozione (meritata) a capitano del Lecce con una prestazione sontuosa. Il danese è uomo ovunque: corre, lotta, dribbla e fa diventar matti gli avversari. La strada è quella giusta, il futuro è suo.

GONZALEZ 6
Al netto della sconfitta incassata in zona Cesarini, di sicuro il ragazzo cresciuto nella cantera del Barcellona, classe 2002, ricorderà a lungo il giorno dell'esordio in serie A. In principio si lascia travolgere dall'emozione poi però mostra il suo carattere e cresce a vista d'occhio.

STREFEZZA 6,5
Per l'italo-brasiliano un ritorno in serie A da protagonista in una serata in cui è chiamato a dare un grande contributo alla fase difensiva. Gli avversari dimostrano di conoscerlo bene e gli chiudono gli spazi quando carica il tiro dal limite.

DI FRANCESCO 6,5
Non è ancora al cento per cento della condizione, e si vede, ma appena ha la possibilità si fa vedere. Prima sfiora il gol dopodiché consegna al collega di reparto Ceesay la palla del momentaneo pareggio.

BLIN 7
Il francese risponde presente alla nuova chiamata di Baroni che gli chiede, questa volta in corsa, di sacrificarsi al centro della difesa. Lui risponde da professionista cambiando volto alla partita del Lecce.

COLOMBO 5,5
Rileva in corsa un esausto Ceesay ma fa rimpiangere il compagno di squadra. Fallisce un paio di ripartenze e rimedia pure un cartellino giallo.

HELGASON 5,5
L'islandese entra in corsa senza però lasciare traccia della sua presenza.

BANDA 6
Esordio positivo per l'esterno dello Zambia. Fa venire i brividi a Handanovic con un destro insidioso.

LISTKOWSKI 5,5
Baroni lo schiera mezz'ala ma non convince.

BARONI 7
Di negativo c'è solo il risultato finale perché al Lecce, in questo momento, non si può chiedere di più.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA