Cinema, al via a Brindisi la decima edizione del forum di Apulia

Giovedì 10 Ottobre 2019
Ci saranno anche Sergio Rubini, Toni Servillo e Daniele Ciprì a salutare la decima edizione dell'Apulia Film Forum, che quest'anno si terrà a Brindisi. L'evento, organizzato da Regione Puglia ed Apulia Film Forum, aprirà i battenti questa mattina alle 10, con la sessione introduttiva a palazzo Nervegna. Nello stabile che ospitava l'ex corte d'assise, infatti, dopo l'introduzione del presidente di Apulia Film Commission Simonetta Dellomonaco, si analizzeranno i meccanismi di coproduzione, in particolare di quello che viene identificato come Apulia system, alla presenza di Raffaella Del Vecchio, manager delle produzioni internazionali di Apulia Film Commission e Roberto Corciulo, Film Fund Manager, con l'introduzione di Antonio Parente (general manager di Apulia Film Commission).
A seguire, Coproduzione con l'Italia: nuovi fondi e crediti d'imposta ad opera di Chiara Fortuna, esperta della Direzione generale per il Cinema l'Audiovisivo del Ministero per i Beni e le Attività culturali. Quindi, Creative Media Sub-programme. Focus sul supporto per le produzioni e lo sviluppo ad opera di Andrea Coluccia, dell'ufficio di Bari per Creative Europe Desk Media Italia, a cui seguirà Eurimages Supporto per le coproduzioni, lungometraggi e documentari, alla presenza del project manager di Eurimages, Alessia Sonaglioni.
Dopo il primo break inizieranno le cosiddette sessioni one-to-one all'interno del Nuovo Teatro Verdi, in cui i rappresentanti delle case di produzione incontreranno i creativi che sono stati selezionati dopo il bando di Apulia Film Commission. L'evento mira infatti a mettere in contatto gli addetti ai lavori nel mondo della cinematografia,
I produttori, in particolare, sono 80 da 20 nazioni diverse, mentre i film scelti (tra i criteri, quello di assicurare che le riprese siano in tutto o in parte nel territorio regionale) sono stati 20 tra i 60 che hanno risposto all'avviso pubblico: oltre ai titoli italiani, nel novero di coloro che parteciperanno ci sono progetti che provengono da Albania, Argentina, Repubblica Dominicana, Francia, Germania, Giappone, Israele, Romania, Serbia, Spagna, Turchia, Ucraina, Ungheria, Regno Unito. Dopo il pranzo, si terrà una nuova sessione di incontri one-to-one sempre all'interno del Nuovo Teatro Verdi e più avanti nel pomeriggio, invece, per i partecipanti è previsto un tour guidato tra le attrazioni storiche di Brindisi: una delle vocazioni di questo progetto, infatti, è quello relativo al marketing territoriale, mettendo in mostra le eventuali location che possono essere selezionate per future pellicole. Questo tipo di iniziativa si replicherà anche nelle giornate di domani e di sabato in altre due città che hanno aderito: Ostuni e Mesagne.
Il programma si articolerà, quindi, con l'alternanza tra gli incontri degli addetti ai lavori e le visite guidate anche negli altri due giorni della rassegna, ma non solo. Tra i vari appuntamenti della decima edizione dell'Apulia Film Forum ci saranno anche le due tavole rotonde con attori famosi nel panorama nazionale, con ingresso libero: il primo talk-show, sabato alle 19 al Teatro Verdi, sarà con Sergio Rubini, cui seguirà la proiezione del film L'uomo Nero, girato nel Brindisino ed interpretato e diretto da Rubini. Il giorno dopo, alla stessa ora e nella stessa location, sarà di scena l'attore Toni Servillo che parlerà del film È stato il figlio, girato a Brindisi per la regia di Daniele Ciprì.
F.Tri
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA