Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Concorsone Comune di Roma, respinto il ricorso al Tar: prove confermate dal 16 giugno

Roma

Concorsone Comune di Roma, respinto il ricorso al Tar: prove confermate dal 16 giugno
Concorsone Comune di Roma, respinto il ricorso al Tar: prove confermate dal 16 giugno
di Lorenzo De Cicco
3 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Giugno 2021, 17:24 - Ultimo aggiornamento: 4 Giugno, 10:07

Il Campidoglio vince la battaglia al Tar sulla sede del concorsone. E conferma le prove dal 16 giugno in poi per oltre 220mila candidati. La maxi-selezione per reclutare 1.522 dipendenti si svolgerà alla Fiera di Roma, come aveva stabilito Formez, il centro di assistenza della pubblica amministrazione. Si era opposto l'hotel Ergife, che aveva lamentato l'assenza di un bando per l'assegnazione della commessa. Ma i giudici amministrativi hanno respinto la domanda cautelare dell'albergo, nota sede di congressi, e fissato l'udienza di merito per il 29 settembre, quando i test saranno già conclusi (l'ultima prova è il 31 luglio). 

Per i magistrati deve prevalere «l’esigenza pubblica di consentire senza dilazioni lo svolgimento di una prova concorsuale già calendarizzata e imminente (prima metà del corrente mese di giugno 2021), di strategica rilevanza per l’amministrazione comunale». In questa ottica, si legge nel provvedimento del Tar, «va dunque attribuita preminente considerazione all’interesse pubblico alla continuità dell’affidamento e delle operazioni concorsuali».

Prove confermate quindi dal 16 giugno al 31 luglio, con 3mila candidati per turno, due volte al giorno. Si cercano 500 vigili urbani, 250 impiegati amministrativi e 100 funzionari, 200 impiegati del settore «tecnico, costruzione, ambiente e territorio», 100 addetti per i servizi informatici, 20 avvocati, 140 funzionari assistenti sociali, 80 funzionari del comparto scuola, altri 80 per i servizi tecnici. Oltre il 60% delle domande arrivate riguarda un posto da impiegato amministrativo; il 25% dei candidati spera di fare il vigile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA