Rifiuti, sit-in della Lega in Campidoglio. Salvini: «Raggi ha sbagliato mestiere, si dimetta»

Manifestazione contro la sindaca
Manifestazione contro la sindaca
4 Minuti di Lettura
Venerdì 4 Ottobre 2019, 10:55 - Ultimo aggiornamento: 12:23

«Possibile che in tutto il mondo sviluppato i rifiuti vengano valorizzati e trasformati in ricchezza mentre a Roma si rischia l'emergenza sanitaria? Per il bene della Capitale e dei sui cittadini è ora che la Raggi si faccia da parte, ha sbagliato mestiere».

Lo scrive su twitter il leader della Lega Matteo Salvini che alle 11 prenderà parte al sit in organizzato dal suo partito in piazza del Campidoglio contro la sindaca. In un successivo tweet il leader della Lega ricorda anche l'appuntamento del 19 ottobre in piazza San Giovanni sempre a Roma da dove inizierà la raccolta delle firme per chiedere le dimissioni della Raggi.
«Raggi è una calamità naturale come sindaco. Non è normale che Roma sia ridotta così. Abbiamo bisogno di un sindaco che sia in grado di amare questa città e di ripulirla». Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in piazza. «Fai la mamma, fai l'avvocato, ma non il sindaco perchè non è il tuo mestiere».
«Dopo 3 anni e mezzo mi pare evidente il danno, rimangono solo le sue dimissioni. Ascolti i romani e si faccia da parte anche se al ballottaggio, tre anni fa, ho detto agli elettori che piuttosto che il Pd si potevano provare quelli nuovi». Poi Salvini ha invitato alla manifestazione «a San Giovanni il 19 ottobre, qualche giornalista ha detto che è una piazza troppo grande, ma non basterà a contenere tutta la gente. Sarà l'inizio di una raccolta firme di massa. Ieri sono stato a Fonte Laurentina a incontrare le mamme con i loro bambini, non è normale che Roma sia ridotta così, non è una bella immagine per i turisti e per i romani». 
 «Eleggiamo un sindaco che sia in grado di amare la propria città», ha detto Salvini concludendo il breve comizio e lasciando spazi ai cori contro l'ex alleato Luigi Di Maio Giggino. 

«La raccolta dei rifiuti, gli autobus, la gestione delle case popolari, dipende tutto dal Comune. Semmai c'è di mezzo la Regione, e qua tra Raggi e Zingaretti non ne fanno uno in due», ha rincarato la dose il leader della Lega Matteo Salvini durante il sit in in Campidoglio. E ha lanciato un appello agli elettori, anche quelli del M5S: «La Raggi è una incosciente e una incapace, mette a rischio la salute dei bambini che vanno a scuola. Basta, ha perso amministratori, amministratori delegati, presidenti. Faccio appello ai romani di qualsiasi idea politica, in primis a quelli del 5 stelle».

Rifiuti, emergenza igienica: Roma ha solo quattro mesi per salvarsi

In Campidoglio c'è già una richiesta di dimissioni presentata dalla Lega. «Dopo l’ennesimo disastro sulla città, con le dimissioni dell’intero CDA dell’azienda AMA, abbiamo protocollato la mozione di sfiducia al Sindaco Raggi.Sui rifiuti il fallimento più grande, culminato con l’allarme lanciato dall’ Ordine dei Medici di Roma e provincia di un vero e proprio rischio sanitario per la città. Sullo smaltimento nessuna strategia, in perfetta sintonia con Nicola Zingaretti. Non essere in grado di approvare il bilancio 2017 manifesta tutta l’inettitudine amministrativa di questa giunta, oltre ad una serie di mancanze gravi da parte di Roma Capitale. Sui rifiuti serve un piano di lungo periodo, invece, grazie al Sindaco Raggi, Roma sta vivendo una vera e propria emergenza. Ora basta, il tempo degli annunci è finito». Lo dichiara in una nota Maurizio Politi, capogruppo lega in Assemblea Capitolina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA