«Aveva ragione Hitler». Pioggia di insulti omofobi per un video in parrucca su Tik Tok

Mercoledì 2 Settembre 2020 di Francesco DE PASCALIS

“Sono sia uomo sia donna, mi riconosco in entrambi i generi. E nonostante tutti i pregiudizi della gente continuerò sempre ad essere me stesso/a". Questo il messaggio lanciato su TikTok ai suoi oltre 250mila followers da Pierangelo Greco e che ha purtroppo scatenato una vera e propria ondata di insulti costata al "tiktoker" originario minacce, insulti, offese e messaggi d'odio profondo.

"Sono sempre stato abituato agli insulti ed alle offese, ma adesso la situazione sta degenerando ed io che sono stato sempre libero, non sono assolutamente più disponibile ad ignorare i comportamenti e le offese postate da odiatori seriali e haters". Questo l'amaro e convinto sfogo di Pierangelo Greco, giovanissimo volto massmediatico nazionale, nativo di Novoli, make-up addicted, tiktoker, gender fluid non ha per l'ennesima volta non ha avuto paura a mostrarsi per quel che è e denunciare ignoranza ed i commenti offensivi di diversi utenti che lo hanno attaccato, tirando addirittura in ballo il più feroce dei dittatori che l'umanità abbia conosciuto: Adolf Hitler. Questi i fatti che in poche ore hanno fatto il giro del web.

Pierangelo dopo aver postato un video che in poco tempo ha fatto più di 670 mila visualizzazioni, è stato fatto oggetto di una vera e propria campagna d'odio adita a più riprese nei suoi confronti. La “shitshorm” così si definisce questo fenomeno tutto dei social e quindi molto frequente in internet, si verifica quando migliaia di utenti iniziano una sorta di pioggi di commenti conditi da insulti, minacce di morte. "Mi hanno augurato -racconta Pierangelo- augurato di fare la fine peggiore. Di essere massacrato, hanno inneggiato ad Hitler ed offeso in decine di modi violenti e pesanti".

Da qui lo sfogo aperto di Greco che non esita a tralasciare alcun aspetto della sua giovane attività umana ed artistica, non essendo disposto più a tollerare gli odiatori che incontra sul suo cammino. "Sono motivato e convinto -ci dice Pierangelo- davanti a tutto quello che è accaduto e mi ha visto mio malgrado protagonista, non posso stare zitto. Denuncerò infatti lo schifo di mondo in cui viviamo. E non venite a dirmi che è normale ricevere insulti sol perché ho tanti followers e di conseguenza sono esposto. Non ho intrapreso la strada dei social per essere massacrato ogni santo giorno. Io uso i social per condividere la mia vita ed il mio talento con il mondo, non tocco la sensibilità di nessuno e pretendo lo stesso trattamento. Adesso basta. Chi ha sbagliato pagherà perché ho deciso di agire per vie legali". Poi la conclusione emblematica e che fa riflettere e non poco anche su come questo mondo telematico spesso finisca per andare alla deriva. "Grazie mille ai tanti ragazzi che mi hanno postato solidarietà ed a chi ha condiviso quanto accaduto nelle ultime ore sul mio profilo Instagram. Intanto la decisione l'ho preso, prendo una pausa da tutti i social".

Ultimo aggiornamento: 09:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA