Travolto a bordo di una bici, muore a 36 anni. Denunciato il conducente dell'auto

Venerdì 19 Febbraio 2021 di Maria DE GIOVANNI

Denunciato perché positivo al test per i cannabinoidi il conducente dell'auto che ieri sera ha travolto e ucciso un uomo di 36 anni, Souleymane Diene. L'incidente mortale è avvenuto intorno alle 22.15 sulla provinciale 145, che da Melendugno conduce a Vernole. A perdere la vita un 36enne ivoriano che a bordo della sua bicicletta viaggiava in direzione Vernole.

L'uomo era arrivato all'altezza di Masseria Petrachi quando è sopraggiunta la Citroën C3 guidata dal 21 enne di Vernole, che non lo ha visto e lo ha travolto. Dopo l'impatto, l'uomo è caduto dalla bicicletta e ha battuto con violenza al suolo morendo sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Il giovane conducente dell'auto è stato sottoposto ai test di rito risultando positivo.

Non si tratta del primo incidente di questo tipo sulla stessa strada: un altro migrante era stato investito in bici perdendo la vita sullo stesso tratto. 

Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio, 22:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA