Torna "Muri Sicuri": 100 guide per i 100 anni della Garbatella, fra street art e solidarietà ai terremotati

Venerdì 6 Marzo 2020 di Cristina Montagnaro
Torna

Chi vorrà conoscere meglio lo storico quartiere romano della Garbatella, che compie 100 anni, approfondire la street art e fare anche un gesto di solidarietà lo potrà fare il 7 e l’8 marzo, grazie a “Muri sicuri”. L’iniziativa giunta alla quarta edizione, grazie a 100 guide professioniste di Roma farà conoscere gratuitamente ai partecipanti la street-art attraverso visite guidate per il quartiere  e raccoglierà i fondi per Prata d’Ansidonia, la frazione dell’ Aquila, che ha subito danni durante il terremoto del 2009, con il patrocinio del 8 Municipio e della Regione Lazio. Con lo slogan “dipingiamo un muro per curarne cento”  ci saranno tre artisti che realizzeranno le opere murali e sono: Gomez, la cui opera sarà incentrata sul terremoto, Diamond e Solo che seguiranno la tematica del compleanno della Garbatella. Due giorni (il 7 e l’8 marzo) in cui i visitatori, insieme alle guide saranno accompagnati in una passeggiata di un’ora e mezza alla scoperta di edifici e dei luoghi chiave del quartiere.

Si partirà da Piazza Damiano Sauli, per arrivare di fronte all’Albergo Rosso, che ha appena riacceso l’orologio, si passerà in piazza Brin dove c’è la prima pietra del quartiere che risale al 18 febbraio del 1920  posata dal re Vittorio Emanuele III, per poi attraversare i caratteristici lotti e i giardini, i cortili e ammirare gli artisti al lavoro che realizzeranno il live painting. Ci saranno anche i laboratori per bambini, la musica grazie alla Street Band “Fanfa Roma”, e i racconti grazie a  Marco Conti, guida turistica e storyteller, che  condurrà i partecipanti, attraverso un viaggio speciale con  aneddoti del quartiere. Per le visite guidate, è gradita la donazione ed è necessaria la prenotazione al sito www.murisicuri.it; ore 10-16.00

Leggi anche > Garbatella, via ai festeggiamenti per il centenario si rifà il trucco


 

 

Ultimo aggiornamento: 18:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA