Milano, in casa metanfetamine e droga dello stupro: arrestato un insospettabile

L'operazione della polizia nella zona di Villa San Giovanni, l'arrestato è un 42enne italiano

Milano, in casa metanfetamine e droga dello stupro: arrestato un insospettabile
Milano, in casa metanfetamine e droga dello stupro: arrestato un insospettabile
2 Minuti di Lettura
Martedì 15 Marzo 2022, 14:31

Italiano, 42 anni, incensurato, con un buon lavoro e un contratto regolare. Un vero e proprio insospettabile per le forze dell'ordine, eppure nella sua casa di Milano c'erano diversi tipi di droga. La polizia ha arrestato l'uomo ieri sera, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, dopo aver rinvenuto nel suo appartamento, e sequestrato, alcune dosi di metanfetamine e Ghb (tristemente nota come 'droga dello stupro').

Leggi anche > Milano, «Cannabis da legalizzare»: la maggioranza in consiglio comunale vota sì all'ordine del giorno

Il blitz è avvenuto nella zona di Villa San Giovanni, dove risiede il 42enne. Le indagini e le attività sul territorio avevano portato gli agenti della squadra mobile a concentrare le loro attenzioni proprio su quell'uomo. Alla fine è scattata la perquisizione e, nell'appartamento del 42enne, sono stati trovati 10 grammi di metanfetamine in polvere e quattro flaconi da mezzo litro ciascuno di Ghb. Nella cantina, invece, sono stati trovati altri 12 grammi di metanfetamine e altri due flaconi di 'droga dello stupro'.

A quel punto, per il 42enne, dipendente di un'azienda di orologi, sono scattate le manette. Un episodio analogo a quanto accaduto un mese fa, quando fu arrestato un altro italiano, 44 anni e senza precedenti penali, che era stato tradito da una transazione online, dove aveva ordinato mezzo litro di Ghb. La spedizione era stata però intercettata e, a consegnare quel pacco, non era stato un corriere ma i poliziotti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA