Maltempo, treni in tilt: guasto sull'alta velocità Roma-Napoli. Convogli deviati e ritardi fino a 150 minuti

Venerdì 15 Novembre 2019
Maltempo, treni in tilt: guasto sull'alta velocità Roma-Napoli. Convogli deviati e ritardi fino a 150 minuti

Il maltempo continua a flagellare l'italia e a risentirne è anche la circolazione dei treni. Come si legge da un comunicato di Trenitalia, dalle 15.35 la circolazione ferroviaria è fortemente rallentata sulla linea alta velocità  Roma - Napoli, per un guasto agli impianti di circolazione dei treni fra Ceccano e San Giovanni, probabilmente legato al maltempo che sta interessando la zona. Le cause sono attualmente in corso di accertamento. I treni alta velocità viaggiano sulle linee convenzionali via Formia e via Cassino con ritardi fino a 70 minuti. Quattro treni direttamente coinvolti nel guasto viaggiano con ritardi medi di 150 minuti. Ripercussioni e cancellazioni anche per alcuni convogli del trasporto regionale. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana, immediatamente intervenuti, sono al lavoro per ripristinare la piena funzionalità dell'infrastruttura.

Vento e pioggia a Latina, l'intervento dei vigili del fuoco


Roma: Pontina chiusa tra Latina e Aprilia. La Pontina è chiusa in direzione Roma tra Latina e Aprilia a causa delle abbondanti piogge cadute. Si registrano allagamenti anche sulla Nettunense, zona di Campoleone, con auto bloccate sulla strada. Interrotta per i rami caduti anche la Sermonetana Problemi per il maltempo a Latina, dove pioggia e vento stanno sferzando il capoluogo e dintorni. La situazione più seria in via Volturno, dove un albero è caduto su un'auto e stanno intervenendo i vigili del fuoco e i sanitari dell'Ares 118 . Due i feriti, per fortuna in modo non grave. Un grande spavento, una tragedia sfiorata e i commercianti della zona che segnalano come da giorni avessero denunciato che quell'albero stava per cadere. 


Golfo Napoli: collegamenti interrotti. Dopo un giorno di tregua da oggi pomeriggio sono peggiorate le condizioni meteo marine nel Golfo di Napoli con particolari conseguenze per i collegamenti con l'isola di Capri. Fermi alle banchine gli aliscafi, fermi dopo la partenza delle 10.35 per Napoli e alle 13 per Sorrento, a garantire i collegamenti sono stati i mezzi della Caremar con la motonave delle 15.35 per Napoli che però non ha effettuato la corsa di ritorno da Calata di Massa delle 17.25. Dalle Capitanerie fanno sapere che al momento a garantire i collegamenti sono la nave lenta Fauno della Caremar che partirà da Napoli alle 19.40. Le previsoni annunciano che le condizioni meteo marine andranno peggiorando a causa delle forti raffiche di vento di scirocco, che già da oggi pomeriggio ha ripreso a soffiare nel Golfo con il mare agitato.

Roma, emergenza in Metro A: vigili soccorrono passeggeri alla stazione Numidio Quadrato
 

 

Friuli-Venezia Giulia: livelli fiumi e maree in aumento. Il fronte principale di maltempo interesserà la regione in serata, spostandosi da ovest ad est, con un'accelerazione delle correnti meridionali, che ruoteranno da sud-est a sud-ovest. Dalla mezzanotte alle 18 di sabato non ci saranno perturbazioni, ma nella notte tra sabato e domenica arriverà probabilmente un altro fronte Mediterraneo. È il Bollettino della Protezione civile Fvg emesso alle 18 secondo il quale fino a mezzanotte si prevedono piogge intense su gran parte della regione; sulla fascia prealpina e in Carnia potranno essere molto intense; sulla costa pioverà meno ma soffierà vento forte che ruoterà da Scirocco in Libeccio.
 

 

Ultimo aggiornamento: 19:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA