La maestra del nido lascia un cuscino nella culla, bimba di 5 mesi muore soffocata nel sonno

Venerdì 14 Febbraio 2020 di Alessia Strinati

Le maestre lasciano un cuscino nel suo box e la bimba di 5 mesi muore soffocata al nido. La piccola era stata messa a dormire nella sua culletta, ma una delle persone che avrebbero dovuto badare a lei ha lasciato un cuscino all'interno del lettino, così quando la bimba si è mossa nel sonno ci è finita contro ed è morta soffocata non riuscendo a girarsi.

Leggi anche > Genitori picchiano violentemente il figlio di 5 mesi: «Emorragie a naso e occhi, rischia la vita»

Jessica e Corey Elmquist stanno ancora soffrendo per la perdita della loro figlia, Emma, ​​che è morta pochi mesi dopo la sua nascita nell'ottobre 2017 ad Austin, in Texas. La coppia aveva cercato a lungo un asilo che desse loro fiducia e alla fine la scelta era caduta sul 1 ° Step Early Learning Center a North Austin. Poi nel marzo del 2018 sono stati chiamati da una delle insegnanti che ha detto loro che la bimba stava soffocando.

Quando la donna è giunta sul posto ha visto i sanitari che provavano a rianimarla prima di condurla in ospedale dove poi è morta. In questi giorni si sta tenendo un processo a carico delle insegnanti, come riporta Metro, e pare che quel cuscino, secondo le norme di sicurezza previste dal sistema, non sarebbe dovuto essere dentro la culla. Il Dipartimento per i servizi familiari e di protezione del Texas ha scoperto che l'asilo nido violava gli standard minimi per i centri di assistenza all'infanzia. L'agenzia Texas Health and Human Services ha dichiarato di aver ricevuto 29 violazioni dal 2014, di cui 13 considerate ad alto rischio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA