Il dentista dimentica di sterilizzare gli strumenti, oltre 500 pazienti a rischio contagio per epatite e HIV

Lunedì 20 Maggio 2019 di Alessia Strinati
L'igenista dentale dimentica di sterilizzare i ferri e ora oltre 500 persone sono a rischio contagio di gravi malattie. Un dentista ha divulgato un'allerta a tutti i suoi pazienti, invitandoli a sottoporsi al test per l'HIV e per l'epatite, dopo essersi accorto di un gravissimo errore commesso da uno dei suoi dipendenti.

Madre e figlia uccidono una 19enne incinta e le stappano il feto dal grembo: «Volevano il suo bambino»

Ai pazienti sono stati inviate lettere da Dentality @ Hoddesdon nello Hertfordshire dicendo che erano a rischio perché l'igienista non era riuscito a sterilizzare lo scaler ad ultrasuoni che stava usando per gli strumenti di pulizia dei denti. Le lettere sono state inviate a gennaio, ma erano passati tre mesi prima che i funzionari sanitari intervenissero, cosa che potrebbe far pensare che le persone a rischio sono molte di più. 563 pazienti sono ora in allerta e preoccupati per la loro salute.

La donna che ha commesso l'errore, che lavorava anche in un altro studio a Londra, è stata licenziata, ma non le è stata tolta la licenza, quindi potrà continuare ad esercitare la professione. Lo scaler che ha usato è stato presumibilmente pulito solo due volte al giorno, quando avrebbe dovuto essere sterilizzato dopo ogni singolo uso. La Public Health England ha detto che c'è la possibilità che i 563 pazienti trattati dall'igienista possano avere un'infezione, sebbene il rischio sia molto basso, come riporta anche Metro, ma è stato comunque consigliato di procedere con dei test di controllo per estrema sicurezza. © RIPRODUZIONE RISERVATA