Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus, come sta Boris Johnson: «Terapia a base di ossigeno, ma non è sotto ventilatore»

Coronavirus, come sta Boris Johnson: «Terapia a base di ossigeno, ma non è sotto ventilatore»
Coronavirus, come sta Boris Johnson: «Terapia a base di ossigeno, ma non è sotto ventilatore»
3 Minuti di Lettura
Martedì 7 Aprile 2020, 10:34 - Ultimo aggiornamento: 12:19

Coronavirus, come sta il premier britannico Boris Johnson, che da un paio di giorni è ricoverato in ospedale e sta tenendo il Regno Unito col fiato sospeso: oggi il cabinet minister Michael Gove ha parlato alla LBC e ha spiegato che Johnson ha ricevuto «terapia a base di ossigeno», ma per le sue condizioni non è necessario il ventilatore polmonare, come si diceva nella giornata di ieri.

Leggi anche > Il premier britannico è in terapia intensiva

«Non è sotto ventilatore. Il primo ministro ha ricevuto una terapia a base di ossigeno» al St Thomas' Hospital dove è ricoverato da ieri sera nell'unità di terapia intensiva in seguito ad un peggioramento delle sue condizioni, ha detto Gove. «Ovviamente è sotto stretta osservazione», ha aggiunto. Gove ha poi voluto assicurare che nessuno sta parlando «in termini di governo nazionale». 

Il cabinet minister ha rivelato quindi che lui, come anche Dominic Raab, non ha parlato con Boris Johnson da quando è stato ricoverato domenica. «Sto parlando con i membri del team del primo ministro, ma non direttamente con lui. Il primo ministro ha un team accanto che assicura che il lavoro del governo continui». «Raab ha assunto la responsabilità di presiedere le diverse riunioni che avrebbe dovuto presiedere Johnson», ha aggiunto Gove parlando alla Bbc riferendosi alla riunione dei ministri che si svolge ogni mattina alle 9.15. 

ANCHE GOVE IN ISOLAMENTO Nuovo colpo per il governo britannico sullo sfondo dell'emergenza coronavirus: anche Michael Gove, numero tre della compagine, cancelliere del ducato di Lancaster e ministro dell'Ufficio di Gabinetto, è da oggi in auto-isolamento precauzionale a casa non perché contagiato in prima persona, ma perché un familiare ha manifestato sintomi compatibili con il Covid-19. Lo riferisce la Bbc. L'isolamento di Gove colpisce una figura chiave dell'esecutivo Tory proprio mentre il premier Boris Johnson è in terapia intensiva. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA