Ghetti e le storie a fumetti per educare alla lettura

Giovedì 12 Maggio 2022 di Anna Manuela VINCENTI

«Mi piace il fumetto perché con un foglio di carta ed una penna si possono fare tante cose. È un linguaggio dalle infinite possibilità». Una passione quella di Lorenzo Ghetti per il fumetto nata quando era ancora un ragazzino, tra i tavoli di una biblioteca e la passione per questa forma espressiva trasmessa da un bibliotecario. Scrive e disegna fumetti, in particolare per l’età adolescenziale e pre adolescenziale, ma si sa gli amanti delle nuvole non hanno età.
Lorenzo Ghetti, stasera alle 19,00 racconterà dei suoi fumetti al pubblico di Kora - Centro del contemporaneo di Castrignano dei Greci nell'evento conclusivo della settimana di formazione di Click! Comics & Letture Innovative@KORA. Un progetto di Muta Società Cooperativa- Impresa Sociale con il sostegno di Regione Puglia nell’ambito di "Custodiamo la Cultura in Puglia" 2020 - 2021.

Un excursus che farà con il fumettista Gianpiero Chionna, sulla vita artistica dal webcomics "To be continued", attraverso l'esperienza con i collettivi Delebile e Mammaiuto, fino alle pubblicazioni con Coconino press. Dagli esordi formativi all’accademia di belle d’arti al corso di illustrazione al percorso accademico incentrato sulla creazione di autori e di autrici e sul grafic novel.
La sua vita segue un doppio binario un percorso di operatore culturale di Hamelin che promuove la lettura nelle scuole, il fumetto, la narrazione ed il lato autoriale.

Dalle graphic novel ai fumetti nei musei

Il primo graphic novel su carta nel 2018 “Dove non sei tu” di Coconino Press è un libro per ragazze e ragazzi di fantascienza, segue “In alto abbastanza”, la seconda pubblicazione di fantascienza per adolescenti. È sceneggiatore di “Fabula” un fantasy sulle fake news disegnato da Francesco Guarnaccia. Tra le pubblicazioni anche “Fumetti nei musei”, un progetto del Ministero della cultura sugli albi gratuiti, dei fumetti sui ragazzi nei musei realizzato per il museo e il parco reale di Capodimonte di Napoli.

Il fil rouge che annoda le sue opere è la voglia di sperimentare e di mettersi sempre in gioco anche con “cose complicate”. La sua è una strada fuori dal seminato con la scelta della tavola dei fumetti che non è quella che si usa abitualmente, un contenitore che non è sempre lo stesso e una voglia di fare sempre cose nuove e diverse. Una narrazione complessa che però fa immergere il lettore facilmente ed efficacemente nel racconto.

Tra i lavori che sta curando in questo periodo “Isa” una serie di strisce leggere e comiche sul personaggio di Isabella d’Este. E poi “Apri” un progetto di narrazione di prosa: racconti epistolari in cui viene chiesto ad autori ed autrici di scrivere un racconto epistolare autoconclusivo, i generi variano sempre dalla lettera dei pirati, al genere fantasy, fantascienza ecc.
La redazione di Apri pubblica la lettera come se fosse autentica e agli abbonati al progetto arrivano delle buste con un racconto all’interno dove mittente e destinatario sono personaggi della storia.
Storie che diventano oggetti, un lavoro artigianale, un racconto breve, un momento narrativo che non è fatto solo della lettura del testo, ma contiene foto, cartoline, una vera e propria coccola per il lettore. Un “gioco” della redazione di Apri che simula il ritrovamento della lettera a beneficio di chi la riceve.

I progetti nelle scuole

Tanti anche i progetti con le scuole, con i ragazzi, legati al fumento, alle storie ed alla narrazione. Nel Salento si trova proprio per uno di questi progetti formativi “CLICK! Comics & Letture Innovative @KORA!” un percorso di sensibilizzazione ed educazione alla lettura attraverso il fumetto, rivolto ad adolescenti, scuole e biblioteche scolastiche, fumettisti ed artisti, associazioni ed enti del terzo settore attivi nella sensibilizzazione alla lettura, all'arte e ai linguaggi. Insieme a lui anche Matteo Gaspari entrambi di Hamelin Associazione culturale che hanno incontrato i ragazzi di cinque Istituti scolastici licei ed istituti comprensivi.

Ultimo aggiornamento: 14 Maggio, 12:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche