Don Cosimo, il prete influencer. «I social? La mia parrocchia virtuale»

Don Cosimo, il prete influencer. «I social? La mia parrocchia virtuale»
di Francesco TRINCHERA
3 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Luglio 2021, 08:16 - Ultimo aggiornamento: 19:09

Continuano a crescere i numeri di don Cosimo Schena, il sacerdote brindisino che sui social è diventato un fenomeno per i suoi componimenti dedicati all’amore per Dio. Soprannominato proprio “il poeta dell’amore”, Schena utilizza le principali piattaforme per recitare i suoi componimenti. Gli ultimi dati, ad esempio, parlano di più di 146mila consensi per i suoi video su “Tik Tok”, mentre in alcuni casi i suoi post su Facebook hanno raggiunto, singolarmente, anche i 65mila commenti, trovando numeri maggiori anche di alcuni personaggi famosi in questo contesto. 


A questo si aggiungono 27mila seguaci su Instagram e, recentemente, è arrivato a 6milioni di ascolti su Spotify. Qui, nei mesi scorsi, il prete cercò di raggiungere quelle persone che necessitavano di un conforto durante il lockdown.

L'impegno

Una delle cifre caratteristiche, è ricordato, sta nel mettere insieme le parole dei suoi componimenti con la musica adatta, ingrediente che ha aiutato al successo del “prete di periferia” (come si definisce lui stesso). La sua è una storia particolare. Nato a Brindisi (come già detto) nel 1979, inizia il suo percorso di studi alla facoltà di Ingegneria, salvo poi sentire la vocazione nel 2000 ed iniziare un cammino che lo vedrà diventare sacerdote nel 2009. 
All’Università prende poi la via dello studio della filosofia, conseguendo una laurea: in questi stessi anni matura anche la passione per i social cercando di portare il suo messaggio attraverso di essi. Il religioso in particolare, si propone di operare “una vera e propria rivoluzione culturale”, ringiovanendo i tradizionali stereotipi della chiesa. 

Le sue parole


«Tutto ebbe inizio così – è il suo racconto - qualche anno fa, mi contattarono per partecipare a un concorso di poesie. Non vinsi, ma mi chiesero di scrivere otto poesie da collezionare in una collana, realizzata successivamente in formato audio. Da lì, grazie al supporto dei miei parrocchiani, decisi di mettermi in gioco e iniziai a leggere le mie poesie sui social network. Il favore del pubblico è arrivato in maniera del tutto inattesa». Quindi, i numeri sono aumentati giorno dopo giorno anche per il rapporto diretto con i suoi follower: «Mi chiedono consigli, preghiere, una parola di conforto – ha aggiunto don Cosimo - e tornano per raccontarmi com’è andata la loro esperienza. Credo ci sia un diffuso bisogno d’amore, per questo cerco sempre di rispondere a tutti coloro che mi scrivono. Mi emoziona essere un punto di riferimento, di vicinanza e di supporto per migliaia di giovani che mi seguono sui social». 
Analizzando le tematiche trattate dai suoi scritti, il religioso specifica che «personalmente mi riferisco a Dio, ma tutti possono declinare le mie parole per i rapporti e le relazioni personali a seconda del proprio vissuto». Il tutto con l’idea che si possa costituire una “parrocchia virtuale”, arrivando “anche a chi è lontano da Dio”. Le pubblicazioni di don Schena sono disponibili anche sulle piattaforme di e-commerce come Amazon, dove tra i più venduti ci sono “L’Arte di Amare” e “Impronte di Cuore”, mentre con l’autunno è prevista una nuova fatica letteraria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA