Vito Chirulli alla guida di Confindustria Taranto: soluzione temporanea fino alle prossime elezioni

Martedì 30 Marzo 2021

Dopo il terremoto nella Confindustria tarantina, si arriva a una soluzione temporanea: sarà Pietro Vito Chirulli, amministratore unico di Serveco Srl, a rappresentare Confindustria Taranto dopo le dimissioni rassegnate nei giorni scorsi da Antonio Marinaro, presidente da luglio 2019. 

UNA SOLUZIONE PONTE

La scelta di Marinaro è stata determinato da frizioni interne dovute anche alla posizione assunta nei confronti di ArcelorMittal per la questione dei ritardi nei pagamenti alle aziende dell'indotto. Chirulli è stato designato a rappresentare l'associazione direttamente da Confindustria nazionale. Avrà il compito di guidare l'associazione nello svolgimento pieno delle sue attività rappresentandola in tutte le occasioni pubbliche e private che caratterizzeranno la vita associativa, fino alle nuove elezioni che nei prossimi mesi condurranno la Confindustria jonica all'insediamento di un nuovo presidente.

Chirulli, che ha già ricoperto diversi ruoli all'interno di Confindustria Taranto, ha «mostrato grande apprezzamento e gratitudine - è detto in una nota - per la fiducia riposta nella sua figura in un momento così difficoltoso per l'associazione. Quindi, ha espresso i suoi più sinceri ringraziamenti al presidente uscente Antonio Marinaro per il lavoro svolto, tributandogli sentimenti di riconoscenza anche per il difficile compito assunto, in qualità di vertice degli industriali, nel periodo più critico della storia sociale ed economica del capoluogo jonico e di tutto il Paese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA