Trentacinque anni fa il Lecce conquistava la serie A per la prima volta

Mercoledì 16 Giugno 2021 di Lino DE LORENZIS

16 giugno 1985-16 giugno 2021: sono passati 35 anni dalla storica promozione dell'Us Lecce spa nel campionato di serie A. Franco Iurlano presidente, Mimmo Cataldo direttore sportivo ed Eugenio Fascetti allenatore furono i principali artefici del miracolo sportivo salentino.

Grazie alle loro capacità riuscirono a portare per la prima volta il club salentino nell'Olimpo del calcio italiano. Nel giorno di grazia, domenica 16 giugno 1985, a capitan Maurizio Orlandi e compagni bastò il pareggio in casa del Monza (1-1) per vincere il campionato con 50 punti ottenuti in 38 partite. La promozione fu conquistata allo stadio "Sada" di Monza, quel giorno gremito soltanto da tifosi giallorossi provenienti da ogni regione d'Italia e anche dall'estero.

 

Al botteghino 7.096 paganti, manco a dirlo tutti di fede giallorossa. Fu il coronamento di un sogno lungo una vita e raggiunto grazie al sacrificio di tutti. Questa la formazione tipo di quel Lecce: Pionetti, Vanoli, Stefano Di Chiara, Enzo, Rossi, Miceli, Rizzo, Orlandi, Cipriani, Alberto Di Chiara e Palese.

Il miglior realizzatore fu l'italo-venezuelano Ricardo Paciocco con 9 reti, seguito a una lunghezza da Cipriani e a tre da Alberto Di Chiara. Il salentino Roberto Rizzo, nativo di San Cesario, si mise in mostra realizzando anche un gol pesantissimo in occasione del derby casalingo contro il Bari.

Ultimo aggiornamento: 17 Giugno, 08:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA