Lecce, scoppia il caso Falco: il calciatore diserta gli allenamenti per stato ansioso

Venerdì 30 Ottobre 2020 di Redazione sportiva
Filippo Falco

LECCE C'è un caso Falco nel Lecce. Ufficialmente il numero 10 giallorosso è assente da giorni dagli allenamenti per uno stato ansioso, come documentato nel certificato di riposo di sette giorni presentato al club di via Colonnello Costadura. Tale situazione però potrebbe celare anche un mal di pancia del calciatore alla luce di un accordo sul ritocco del contratto che tarda ad arrivare. Falco ha un ingaggio di 250 mila euro netti e proprio nei giorni scorsi il direttore sportivo Pantaleo Corvino, in un colloquio con l'agente Mario Giuffrida, ha offerto al trequartista di Pulsano un ritocco di 50 mila euro netti, quindi 100 mila lordi. Una cifra dignitosa alla luce anche del momento difficile per tutti a causa della pandemia. Non sarebbe però dello stesso parere l'entourage del calciatore che, evidentemente, punta a strappare un ritocco ben più consistente. La situazione attualmente è in stand by probabilmente in attesa di un nuovo incontro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA