Max Giusti sul volo tutto esaurito: «L'aereo è pieno, e i teatri ancora chiusi». La denuncia social

Giovedì 4 Marzo 2021
Max Giusti sul volo tutto esaurito: «L'aereo è pieno, e i teatri ancora chiusi». La denuncia social

Mentre i teatri sono chiusi, gli aerei sono pieni. È la denuncia dell'attore Max Giusti, in un video pubblicato tra le sue stories di Instagram, girato a bordo di un volo diretto da Roma a Milano: nelle immagini si vede il velivolo pieno in ogni ordine di posti, certamente un'immagine poco compatibile con le restrizioni e le misure anti Covid alle quali siamo abituati ormai da un anno, tra lockdown, zone rosse, gialle e arancioni che in comune hanno tutte una cosa. Un'enorme penalizzazione del comparto dei lavoratori dello spettacolo. 

 

C'è da dire che, come detto più volte dall'Oms, a bordo degli aerei grazie ai filtri e al ricircolo completo dell'aria, viaggiare è mediamente abbastanza sicuro: la probabilità di contagio, grazie a ciò e all'obbligo di mascherina, è basso, ma non certo nullo. Ma l'assurdità di vedere ancora teatri e cinema chiusi, nonostante da settimane si parli di chiari protocolli di sicurezza per consentire la presenza degli spettatori con le mascherine e il distanziamento, è sotto gli occhi di tutti.

 

 

La posizione di Alitalia 

«Gli aerei moderni - come ha ribadito Alitalia attraverso il direttore delle operazioni di volo Andrea Gori - sono dotati di filtri Epa in grado di trattenere oltre il 99% dei microrganismi compresi virus e batteri. Inoltre durante il volo c'è il ricircolo completo dell'aria ogni tre minuti». Durante la prima fase del lockdown l'Italia era stata l'unico paese europeo ad adottare il sistema del distanziamento a bordo, poi abbandonato per seguire la normativa comunitaria. 

Ultimo aggiornamento: 20:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA