GFVip, Signorini bacchetta il pubblico: «Basta con le segnalazioni, godetevi lo spettacolo», è bufera

Sabato 18 Settembre 2021 di Ida Di Grazia
GFVip, Signorini bacchetta il pubblico: «Voi da casa basta con le segnalazioni, godetevi lo spettacolo», è bufera

GFVip, Signorini bacchetta il pubblico: «Basta con le segnalazioni, godetevi lo spettacolo», è bufera. Il discorso del conduttore, dopo le polemiche dei giorni scorsi in merito agli scivoloni di Katia Ricciarelli, non è piaciuto al popolo di twitter.

 

Leggi anche > GFVip, Alfonso Signorini "perdona" la Ricciarelli e poi bacchetta Soleil: «Basta con il politicamente corretto»

 

Nei giorni scorsi Katia Ricciarelli ha avuto diverse uscite poco piacevoli. A poche ore dall'ingresso nella casa ha lanciato un'imprecazione che nella passata edizione a Denis Dosio è costata la squalifica, poi ha apostrofato Alex Belli come "ricchi**e" per una camicia fiorata. 

(foto per gentile concessione dell’ufficio stampa Mediaset)

 

L'ultima gaffe è avvenuta quando la soprano ha dato delle "paralitiche" alle  principesse Selassié davanti Manuel Bortuzzo. Uno scivolone dietro l'altro che i social hanno subito condannato chiedendo l'espulsione.

 

Durante la diretta della seconda puntata Alfonso Signorini che già aveva fatto intendere che non ci sarebbe stato alcun provvedimento nei confronti della Ricciarelli ha fatto un discorso rivolto non solo ai concorrenti della casa richiamandoli all'ordine ma anche al pubblico da casa.

 

«Il Grande Fratello è un reality, fotografia della realtà, non nasconde nulla nel bene e nel male. Cerchiamo di far conoscere al pubblico le pagine più belle, ma i vip sono ripresi 24 ore su 24 qualche scivolone è inevitabile. Ci sono scivoloni gravi e meno gravi - dice Signorini -  Il Gf vi lascia grande libertà ma con responsabilità, gli scivoloni però si pagano. Quest'anno però con mia gioia il Grande Fratello ha deciso di esser meno bacchettone. Non appena parliamo abbiamo il terrore di dire "oddio cosa ho detto", credo che nessuno ne possa più. Non appena sentiamo una parola invochiamo subito body shaming, me too, chissà quali altre minacce».

 

Rivolgendosi al pubblico Signorini ha poi proseguito: «Voi quando siete a casa vostra e vedete una bella ragazza dite ‘che bella ragazza’? Eh?”. Siamo consapevoli che i social e il pubblico siano molto sensibili a certi temi , ma a tratti questa situazione rischia di diventare surreale. Questo non vuol dire liberi tutti, ogni cosa verrà considerata nella sua intenzione. Saremo comunque rigidi verso chi usa espressioni contro le donne, verso le bestemmie, verso le discriminazioni sessuali, ma non se la cosa non ha carattere offensivo. Se una persona fa quella che io chiamo una "caduta di gusto" non è offensivo, lo dico perchè Katia Ricciarelli ha avuto delle cadute di gusto, io so che non siete irresponsabili, evitate tutto questo! E voi a casa non passate tutto il tempo ad evidenziare queste cose, godetevi lo spettacolo. Ci siamo anche un po' stancati. E voi vip senso di responsabilità ed educazione perchè entrate nelle case degli altri ma con la consapevolezza che se si fa uno scivolone in buona fede resta uno scivolone in buona fede». Un discorso che ha scatenato una vera e propria bufera sui social.

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 15:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA