GFVip, Alfonso Signorini "perdona" la Ricciarelli e poi bacchetta Soleil: «Basta con il politicamente corretto»

Nessun provvedimento dunque dopo le infelici battute della soprano,

Venerdì 17 Settembre 2021 di Ida Di Grazia
GFVip, Alfonso Signorini "perdona" la Ricciarelli e poi bacchetta Soleil: «Basta con il politicamente corretto»

GFVip, Alfonso Signorini "perdona" la Ricciarelli e poi bacchetta Soleil: «Basta con il politicamente corretto». Nessun provvedimento dunque dopo le infelici battute della soprano, anzi, Signorini ci ha tenuto a coccolarla scagliandosi contro le più giovani della casa durante la diretta della seconda puntata.

 

leggi anche > GFVip, il discorso di Manuel Bortuzzo commuove tutti: «Guardate quello che avete e non quello che vi manca»

 

(per gentile concessione dell’ufficio stampa Mediaset)

La seconda puntata del Grande Fratello Vip si apre con lo scherzo fatto da Soleil, Raffaella Fico e e le altre giovanissime della casa in cui si diceva che un concorrente doveva andare via a causa di qualche parola detta male. Uno scherzo che ha mandato su tutte le furie Katia Ricciarelli che non ha perdonato le ragazze.

Signorini interpella subito Katia che risponde «Ma devo andare via?» e il condutture risponde «Non scherziamo, quella è casa tua». La Ricciarelli probabilmente sa di aver detto qualcosa di sconveniente in questi giorni, come ad esempio dare del "ricchi*ne" ad Alex Belli per aver indossato una camicia fiorata, ma al momento è tutto passato in cavalleria. Signorini non solo perdona la Ricciarelli ma attagga le più giovani.

Soleil prova a spiegare l'intento bonario del loro scherzo: «Comprendo che c'è un gap generazionale, comprendiamo il punto di vista però quando Raffaella è entrata, ha fatto delle battute che noi abbiamo buttato giù».

«Non siate schiavi del politicamente corretto - sbotta Signorini -  ne abbiamo le tasche strapiene. Raffaella anche io ti ho detto che eri più nuda di prima quando ti sei cambiata, ma non ti mancavo di rispetto, non scherziamo, prendetela con più leggerezza. Non è vietato dire a una donna quanto sei bella, facciamoci una risata».

Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 00:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA