Marisa Laurito: mal di fornelli e dita bruciate, per “guarire” sorrido e medito

Giovedì 11 Marzo 2021 di Marisa Laurito

Mi sono bruciata ai fornelli, non so quante volte nella vita. Diciamo che quello è stato il mio doloretto, una punta di amarezza prima del piacere a tavola. Abituale nei ricordi come l’odore del ragù preparato dalla nonna. Puntuale come un ospite invitato per la prima volta. Verso l’ora dei pasti. A pranzo o a cena. Una fitta al dito. E la piaga. Abbastanza frequente, l’incidente, da avere sempre pronta una pomata nel cassetto. Per il resto,...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 16 Marzo, 11:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA