Salvini in Puglia: «Nome del candidato a giorni, importante mandare a casa Emiliano»

Mercoledì 19 Febbraio 2020
A processo, in un paese normale, dovrebbero andarci quei politici che fanno arrivare migliaia di migranti, che poi stanno qui a non fare nulla, o spacciano e stuprano». Così Matteo Salvini, parlando a Squinzano, dove in piazza si sta tenendo in contemporanea la manifestazione delle sardine. 

«Io vado in Puglia a parlare di lavoro. Questa sera incontro tremila agricoltori massacrati dalla Xylella nel disinteresse delle istituzioni sia regionali che nazionali. Sarà scelta la squadra migliore con il candidato migliore. Non ho titoli io per andare a promuovere o bocciare qualcuno»: lo ha detto Matteo Salvini, in conferenza stampa a Potenza , dove ha fatto tappa perima di recarsi in Puglia, nel Salento:. «Questo giro di ascolto lo faccio soprattutto parlando con i produttori - ha aggiunto - Imprenditori, pescatori, agricoltori. Domattina sarò in un centro che assiste disabili in provincia di Lecce. Per quello che riguarda nomi e cognomi dei candidati e della squadra, si tratta di avere qualche giorno di pazienza e poi li sapremo. L'importante sarà mandare a casa Emiliano che ne ha combinate di cotte e di crude».
  Ultimo aggiornamento: 20:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA