Professoressa sposata con due figli fa sesso con l'allievo 15enne: rischia maxi-condanna

Venerdì 13 Novembre 2020
Professoressa sposata con due figli fa sesso con l'allievo 15enne: rischia maxi-condanna

Una insegnante sposata, di 33 anni, è accusata di aver fatto sesso con un ragazzo di 15 anni e di avergli poi inviato foto in topless su Snapchat. E' accaduto ad Aylesbury una cittadina della contea del Buckinghamshire, in Inghilterra, dove lo scandalo è scoppiato in fretta. La donna, Kandice Barber, avrebbe anche fatto credere al ragazzo di essere rimasta incinta dopo aver fatto sesso durante una festa organizzata in una scuola secondaria del Buckinghamshire in occasione di una promozione sportiva degli studenti.

L'epidemiologa: «A Natale ci si potrà vedere, ma sarà come stare dentro a una bolla»

 

Monza, sesso con l'alunna di 16 anni: prof 60enne a processo. Innamorato, aveva lasciato la moglie

Kandice Barber nega di aver mai avuto una relazione con il ragazzo e ha sostenuto alla polizia che il suo account su Snapchat sarebbe stato violato. La notizia sarebbe circolata infatti dopo che il preside della scuola in cui insegna la donna avrebbe scoperto che le foto dell'insegnante stavano circolando in tutta la scuola tra gli studenti. 

Al processo i pubblici ministeri hanno sostenuto che la Barber, madre di due figli in età scolare, avrebbe avvicinato il ragazzo durante la festa e lo avrebbe portato nella sua auto. Poi raggiunta una zona appartata avrebbero fatto sesso. I due avrebbero avuto nei giorni successivi altri due incontri poi la donna avrebbe inviato al ragazzo le foto osè e successivamente lo avrebbe spaventato dicendo di essere rimasta incinta.  Secondo l'accusa «il ragazzo non era orgoslioso di quello che è successo, non si è mai vantato ma era invece  estremamente preoccupato e nervoso quando giravano le voci. Il ragazzo ha dichiaratoalla stazione di polizia di aver mentito al preside, negando la sua relazione, perché la donna gli aveva detto incinta e quindi sarebbe stato preso dal panico.

La Barber, che è stata arrestata,  ha affermato che la sua gravidanza era ampiamente conosciuta in giro per la scuola, e anche se in seguito ha perso il bambino, il padre era suo marito. La donna ha poi ammesso in aula durante il processo di aver inviato le foto al ragazzo solo perche scolvolta dopo aver avuto l'aborto. Ma ha continuato a negare di aver avuto rapporti sessuali con il ragazzo. 

Sabaudia, affittavano mini appartamenti alle escort: arrestati coniugi insospettabili, professoressa e marito

La donna è ora a processo per tre capi d'imputazione: aver istigato un ragazzo di 16 anni a compiere atti sessuali, aver inviato materiale pornografico e aver approfittato della sua posizione di superiorità per intimidire il giovane. Il pm Richard Milne  ha dichiarato che «in Inghilterra e Galles, gli insegnanti non sono autorizzati ad avere rapporti sessuali con gli alunni e questo a prescindere dall'età dello studente ma esclusivamente per il fatto di trovarsi in una posizione “di fiducia”.  La legge non consente, anzi criminalizza, qualsiasi attività sessuale tra un insegnante e un giovane di età inferiore ai 18 anni, anche se si tratta di rapporti consensuali». Il processo è ancora in corso.

Ultimo aggiornamento: 14:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento