«Gli abbracci allungano la vita» (Anche in una stanza gonfiabile)

Lunedì 11 Gennaio 2021 di Andrea TAFURO

Con l'Epifania è arrivata la Stanza degli abbracci nella Rsa San Giuseppe a Magliano, frazione di Carmiano.
Il dono dell'associazione Vip Viviamoinpositivo di Lecce ai nonni ospiti della residenza che ormai da tanto, troppo tempo, non potevano abbracciare i loro cari a causa del Covid.
«Vedere figli e genitori abbracciarsi e scambiarsi un bacio attraverso il telo protettivo ha scaldato il cuore di tutti affermano in una nota i responsabili della Rsa e ci fa bene sperare in questi giorni in cui con le prime vaccinazioni stiamo inoculando anche grandi dosi di speranza e ottimismo».
La stanza degli abbracci installata all'interno della struttura altro non è che una camera gonfiabile in cui far convergere ricoverato e congiunto, separati da una membrana trasparente dotata di maniche, per permettere nel rispetto delle norme di sicurezza i gesti di affetto negati dal virus in questi mesi.
«Che gli abbracci siano un grande toccasana è proprio il caso di dirlo prosegue la nota dei responsabili del centro di Magliano -. Gli abbracci attivano il nostro cervello sociale ed emotivo e ci consentono di trasmettere/esprimere sostegno sociale ed emozioni, che a loro volta hanno un notevole effetto sul nostro sistema endocrino, stimolando il rilascio di grandi quantità dell'ormone dell'amore: l'ossitocina». Abbracci ed emozioni senza rischi, naturalmente perché preservare la salute degli anziani ospiti è la priorità sempre e in ogni caso.
«L'ossitocina - spiegano - causa diversi effetti positivi sulla nostra dimensione psicologica, emotiva e sociale: riduce i conflitti, aumenta l'attaccamento, il legame fra le persone, ci rende più sinceri, fedeli ed empatici, migliora riconoscimento delle emozioni e la memoria sociale. Contemporaneamente è in grado di mitigare lo stress, ha effetti positivi sul sistema cardiovascolare e sul sistema immunitario. Forse la scienza non è ancora in grado di provarlo, ma gli abbracci allungano la vita».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA