Botte e minacce alla madre, scatta l'allarme: arrestato

Lunedì 29 Giugno 2020 di Attilio Palma
Non era la prima volta che maltrattava e minacciava la madre. Fino a domenica scorsa quando ha superato il limite, ma e' stato bloccato in tempo e arrestato dai carabinieri della stazione di Melissano diretti dal luogotenente Alessandro Borgia: si tratta di Gianni Manni, 51enne, di Melissano, che in passato ha già scontato una condanna per omicidio ed e' tornato in paese da pochi mesi.

La madre e' riuscita ad avvisare i militari al 112 prima che il figlio potesse passare dalle parole ad un'aggressione vera e propria. L'ha strattonata, ha perfino afferrato un televisore gettandolo nei campi della Vora poco distante dall'abitazione in cui vive. Il pronto intervento dei carabinieri ha scongiurato altri guai e ulteriori conseguenze prima che la situazione degenerasse. La donna ha accusato un malore ed è stato necessario l'intervento del 118: ne avrà per alcuni giorni. Manni e' stato trasferito presso il carcere circondariale di Borgo San Nicola a Lecce. © RIPRODUZIONE RISERVATA