Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Viabilità, stop deroghe: sosta a pagamento e si riaccende la Ztl

Viabilità, stop deroghe: sosta a pagamento e si riaccende la Ztl
di Stefania DE CESARE
3 Minuti di Lettura
Domenica 17 Maggio 2020, 09:02
Telecamere Ztl accese e strisce blu a pagamento. Da domani, nel giorno della riapertura di negozi, locali, bar e ristoranti, si torna a pagare il parcheggio in città. E, nelle ore serali, occhio anche alle multe per accessi irregolari nel centro storico. Come annunciato qualche giorno fa, il Comune ha deciso di revocare tutti i provvedimenti legati alla viabilità cittadina, e adottati durante il lockdown per facilitare gli spostamenti di chi, per necessità o emergenza, doveva muoversi nel capoluogo. Con il ritorno alla normalità e il venir meno delle misure stringenti, Palazzo Carafa è pronto a ripristinare il regime tariffario della sosta e a riaccendere le telecamere della Ztl. E, quindi, si cambia.

Da domani, gli occhi elettronici torneranno a presidiare l'area storica dalle 21 alle 6 nei giorni feriali e h24 la domenica e nei festivi. Una decisione che nei giorni scorsi ha suscitato qualche battibecco tra maggioranza e opposizione. Una parte della minoranza, infatti, chiede di lasciare libero il transito dei veicoli, soprattutto per facilitare clienti e titolari dei negozi intorno all'Ovale. Una posizione non condivisa dall'amministrazione, secondo cui la riattivazione delle telecamere avrà effetti positivi per i commercianti e le attività di somministrazione che ora dovranno fare i conti con spazi esterni esigui. Ritorna anche la sosta tariffata. Dopo due mesi di parcheggi gratuiti in tutte le aree della città, il Comune è pronto a riaccendere anche i parcometri.

Una scelta che dovrebbe aiutare la viabilità cittadina che nelle ultime settimane è tornata a essere ostaggio delle auto. Nei giorni scorsi, con l'apertura di alcuni uffici e attività, trovare un posto libero in centro è stato praticamente impossibile. Con tutti gli stalli gratuiti, infatti, chiunque a Lecce ha preferito prendere l'auto per spostarsi, anche chi poteva farne a meno, creando traffico e soprattutto impedendo la rotazione delle strisce con veicoli lasciati anche oltre il tempo strettamente necessario - e mettendo a rischio l'accessibilità degli spazi. Il ripristino della sosta tariffata potrebbe agevolare anche l'utilizzo del trasporto pubblico locale, fortemente penalizzato dalle rigide misure imposte per la fase 2. Per quanto riguarda i parcheggi, Sgm fa sapere che la validità degli abbonamenti mensili emessi prima del 13 marzo sarà prolungata per un periodo di tempo pari a quello residuo non utilizzato al momento della sospensione. In particolare, i ticket mensili cartacei da 20, 40, e 80 euro emessi a marzo 2020, avranno validità fino al 31 maggio.

Gli abbonamenti di sosta mensili digitali acquistati tramite operatori elettronici (AppSosta) o tramite il portale della società, nonché quelli di interscambio mensili cartacei acquistati presso il City Terminal avranno una durata per un pari periodo di tempo. Il ricalcolo del termine di scadenza tiene conto della data di acquisto, dell'ultimo giorno di validità e ovviamente della sospensione dei parchimetri. Chi, ad esempio, ha sottoscritto un abbonamento mensile il giorno prima della disattivazione dei parcometri (12 marzo) avrà un prolungamento del ticket fino al 15 giugno. Sul sito Sgm è possibile consultare la tabella con le nuove date. Gli automobilisti possono stare tranquilli: la nuova validità sarà automaticamente aggiornata e comunicata tramite sistema di notifica dell'applicazione in uso o del portale di Sgm. Gli abbonamenti di sosta gratuiti o agevolati rilasciati ai residenti in data antecedente al 13 marzo riceveranno un aggiornamento automatico della scadenza per un periodo di tempo pari a quello non utilizzato (la nuova data sarà comunicata tramite sistema di notifica con sms e email) mentre per quelli rilascianti in data successiva al 13 marzo avranno validità effettiva da domani. Anche in questo caso, la scadenza sarà comunicata tramite sms o email.
© RIPRODUZIONE RISERVATA