La gita in barca finisce male: salvati tre imprenditori salentini

La barca semiaffondata
Paura ieri sera nel Canale d'Otranto dove tre salentini hanno lanciato l'sos per un'avaria a bordo. Carlo Quarta, Emiliano Inguscio e Simone Acquaviva sono i tre imprenditori molto conosciuti nel Salento che hanno rischiato di affondare mentre rientravano dopo una giornata in barca all'Isola di Fanò. I tre stavano percorrendo il Canale d'Otranto quando intorno all 19.30 il natante - una barca di 26 piedi- ha iniziato a imbarcare acqua fino a bagnare i quadri elettrici spegnendo il motore. E  i tre si sono visti costretti a chiamare i soccorsi. 
A recuperarli sono stati i finanzieri della sezione navale di Otranto che hanno rimorchiato la barca fino alla costa. La traversata, che era servita proprio a valutare la tenuta del natante, sarebbe stata rovinata da una guarnizione danneggiata dell'impianto idraulico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Domenica 16 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 21:24